Voucher PMI Internazionalizzazione

Il bando per le imprese: come ottenere il contributo a fondo perduto per l'internazionalizzazione

0
35

Il voucher PMI per l’internazionalizzazione è promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) per sostenere le imprese che desiderano migliorare la loro strategia oltre confine. L’intervento finanziario prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto sotto forma di voucher. Scopri tutto quello che devi sapere per ottenere questa agevolazione.

Le informazioni sul voucher PMI per l’internazionalizzazione

Hai mai pensato di affidarti ad un Temporary Export Manager (TEM) per ottimizzare la tua strategia d’impresa nei mercati esteri? Con questa iniziativa, il MISE ha pensato a tutte le PMI che desiderano migliorare il loro business internazionale.

I potenziali beneficiari

Il bando si rivolge alle micro, piccole e medie imprese registrate in qualsiasi forma giuridica o alle reti d’imprese. E’ condizione necessaria che le aziende abbiamo come requisito un fatturato minimo di € 500.000,00 nell’ultimo esercizio contabile chiuso. Tale vincolo non è valido per le start up registrate nella sezione speciale del Registro delle Imprese.

Se la tua attività imprenditoriale è operante in un settori indicati nel bando, questa è l’occasione giusta per far crescere la tua impresa.

  • Agricoltura e artigianato.
  • Commercio.
  • Industria.
  • Servizi/No Profit.
  • Turismo e Cultura.
  • Agroindustria/Agroalimentare.

Le spese finanziabili

Il voucher è destinato a finanziare tutti i costi relativi ai servizi erogati dal Temporary Export Manager, per studiare, progettare e gestire le attività attivate sui mercati esteri.  I partecipanti avranno a disposizione un elenco pubblico di società fornitrici di servizi TEM tra cui scegliere.

Conosci: Simest / Finanziamenti Internazionalizzazione / Fondi Europei

La scheda tecnica del bando Internazionalizzazione

Il voucher stanziato dal MISE può essere di due tipologie.

  1. Voucher early stage, di importo pari a € 10.000,00 a fronte di un contratto di servizio pari almeno a € 13.000 ( iva esclusa). Il contratto di servizio con la società di Tem prescelta dovrà avere una durata minima di 6 mesi. Se la PMI ha già beneficiato del contributo del precedente bando, il voucher sarà pari a € 8.000,00.
  2. Voucher advanced stage, di importo pari a € 15.000,00 a fronte di un contratto di servizio pari almeno a € 25.000,00 (iva esclusa). Il contratto di servizio stipulato con la società di TEM dovrà avere una durata minima di 12 mesi.

Contributi aggiuntivi per le PMI più performanti

Il bando per ottenere il voucher PMI per internazionalizzazione prevede anche la possibilità di ricevere un ulteriore finanziamento pari a € 15.000,00. Per poter accedere a questo plus occorre dimostrare la crescita dei volumi di vendita all’estero. Quali sono gli obiettivi da raggiungere?

  • +15%, l’incremento minimo del volume d’affari derivante da operazioni verso Paesi esteri nel 2018 e fino al 31 marzo 2019, rispetto al 2017;
  • 6%, l’incidenza percentuale minima del volume d’affari derivante da operazioni verso Paesi esteri sul totale del volume d’affari, nel corso del 2018, fino al 31 marzo 2019.

Modalità di partecipazione e scadenza

Potrai compilare la domanda di accesso al voucher dal 21 novembre 2017, seguendo la procedura disponibile sul sito del Ministero.  Dopo aver completato la richiesta e firmata digitalmente, occorrerà presentarla allo sportello telematico dalle ore 10 del 28 novembre e alle ore 16 del 1 dicembre 2017.

Se hai delle domande o vuoi toglierti dei dubbi, scrivi la tua richiesta dei commenti.

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome