Finanziamenti start up 2017

Finanziamenti start up ecco una panoramica su tutti i bandi previsti dalla normativa vigente. Leggi e scopri i bandi per le start up

24
1873

Finanziamenti start up per crescere e consolidarsi, con un accesso facilitato alle agevolazioni nazionali ed ai bandi regionali.

Esistono diversi finanziamenti per le start up vuoi scoprirli?

Finanziamenti start up 2017: tutti gli incentvi

Le imprese possono accedere ai finanziamenti start up attraverso la presentazione di una domanda.

Questa può seguire tre procedure.

Una è automatica e si tratta del solo accertamento della completezza e della regolarità della domanda stessa (nell’ambito delle altre presentate).

L’altra procedura è valutativa. Questa prevede una istruttoria specifica che valuta le caratteristiche della domanda.
L’ultima è negoziale, vale a dire che è applicabile agli interventi di sviluppo territoriale o settoriale. Può essere formulata da una sola impresa o da un gruppo, all’interno di una programmazione.

Potresti approfondire: Crea Cultura Invitalia 2017 / Nuove Imprese a Tasso Zero

Finanziamenti start up 2017: lo scenario europeo

Innanzitutto, un programma deve essere contestualizzato in un Business plan, con tanto di obiettivi produttivi e reddituali. Deve essere poi ben focalizzato il mercato di riferimento, evidenziato lo stato della concorrenza, con i punti di forza e debolezza. A questo da aggiungere una puntuale precisazione sulle risorse impiegate per la copertura del programma.

Per i finanziamenti alle start up , è importante la partecipazione con proprie risorse o finanziamenti di terzi, per il 25%.

Questa partecipazione si chiama co-finanziamento.

L’erogazione del finanziamento agevolato più verificarsi in più momenti, a seconda della rendicontazione degli stati di avanzamento.
La prima quota può essere richiesta con una fideiussione bancaria o polizza assicurativa.

Finanziamenti start up 2017: i bandi

Invitalia è l’agenzia nazionale per l’attuazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa.

L’agenzia agisce su mandato del Governo per accrescere la competitività, specialmente per le regioni del Sud Italia.

Tra gli strumenti di Invitalia, che hanno lo scopo di assicurare i finanziamenti alle start up innovative sia a fondo perduto, che a tasso agevolato c’è Smart and Start. Si tratta di un finanziamento di progetti imprenditoriali innovativi delle start up del Mezzogiorno.

Un strumento nuovo di Invitalia che finanzia le start up attraverso la concessione un fondo perduto pari al 35% del totale dell’investimento è Resto al Sud

Finanziamenti regionali: Finanziamenti Regione Marche / Finanziamenti Regione Veneto

Finanziamenti nuove imprese: gli strumenti Invitalia

Tra gli altri strumenti più noti forniti da Invitalia, c’è il Fondo Rete Incubatori, che è un fondo di incentivi a programmi di investimento nel settore manifatturiero.

Poi, esiste il Contratto di Sviluppo, ovvero un programma di sviluppo nel settore industriale, turistico e per la tutela ambientale.

Invitalia mette a disposizione anche i finanziamenti per i brevetti e la valorizzazione economica dei marchi.

Esiste il sistema di autoimprenditorialità, vale a dire la promozione dell’imprenditorialità in formule societarie con maggioranza di soci under 35.

Invitalia offre il sostegno dell’autoimpiego per l’avvio di nuove attività imprenditoriali come ditte individuali, società di persone e società in affiliazione con Franchisor convenzionati.

Finanziamenti start up 2017: i fondi regionali

Le procedure di accesso ai finanziamenti start up 2017 variano da una Regione all’altra, in relazione alla tipologia del provvedimento.

Nella gestione dei fondi regionali, le regioni hanno ampia autonomia. Bisognerà dunque consultare il BUR per conoscere i possibili finanziamenti start up.

Tra questi spiccano i contributi a fondo capitale, i finanziamenti agevolati, i contributi a fondo perduto, i contributi in conto interessi e i crediti d’imposta.

Se hai dubbi o domande inserisci la tua richiesta nei commenti un nostro consulente ti risponderà nel più breve tempo possibile.

24 COMMENTI

  1. Buonasera,

    la presente per chiedere informazioni rispetto alle possibilità di finanziamento a fondo perduto dello start up d’impresa.
    Nel nostro caso si tratterebbe di un investimento di basso importo per l’avvio di un nuovo prodotto artigianale settore moda con commercializzazione iniziale per tramite d’e-commerce?

    Grazie per la disponibilità.

    Cordiali Saluti

    Alessio Tonoli

  2. Ciao Alessio i finanziamenti per le start up sono diversi avremmo bisogno di capire in cosa consiste il tuo progetto!

  3. Buonasera,
    ho 38 anni e sono in possesso di un terreno agricolo di 4000 mq in provincia di Roma, insieme a due cari amici un BIOTECNOLOGO ed un CHIMICO abbiamo realizzato con successo un impianto per la produzione di alga Spirulina…. Ora vorremmo realizzare un impianto decisamente più grande, pensavamo a vasche da 30.000 litri. Come ci consigliate di procedere?

  4. Salve Tommaso la tu idea è molto interessante se poi contattarci potremmo la soluzione giusta per te.

  5. Salve ho 45 anni e volevo aprire in attività di commercio abbigliamento al dettaglio..come devo fare e dove devo rivolgermi ..distinti saluti reduan

  6. Puoi inserire la tua richiesta nel form contatti ed un nostro consulente ti risponderà nel più breve tempo possibile

  7. Buongiorno sto valutando l’apertura di una spa in zona Rimini Riccione come ditta individuale o societa’ per attivita’ di estetista spa massaggi etc vorrei sapere se ci sono dei fondi o contributi agevolati.
    Lascio mia mail: [email protected]
    Per info grazie,
    Cordiali saluti.

  8. Buongiorno Brunella compila il form contatti sarai contattata da un nostro consulente che valuterà insieme a te la fattibilità del tuo progetto.

  9. Salve, vorrei tramite franchising, acquistare eco compattatori per raccolta e riciclo…
    Ci sono possibilità di avere finanziamenti a fondo perduto?

  10. Salve,ho 36 anni e risiedo in Campania.Vorrei creare un’impresa di di riciclaggio di materie plastiche acquistando degli ecocompattotori da posizionare presso privati o spazi pubblici.Le persone depositano PET,HDPE,Alluminio e banda stagna in questi compattatori e ricevono in cambio dei punti ambiente e buoni sconto.Esistono contributi a fondo perduto per questa attività?

  11. Buongiorno, sto valutando l’apertura di una ludoteca/area feste di compleanno nella mia città natale L’Aquila. Esistono fondi o contributi agevolati? Grazie in anticipo

  12. Certo che esistono si metta in contatto con un nostro consulente compilando l’apposito form di richiesta

  13. Buongiorno, sto valutando l’apertura di un service di stampa 3d (con progettazione e costruzione delle suddette), ho 19 anni e vivo in provincia di Brescia. non posso aderire ai fondi di autoimprenditorialità in quanto studio. ci sono altri fondi per poter avviare l’attività? grazie.

  14. Buongiorno,
    ho 32 anni e vorrei aprire un’officina. Esistono aiuti e finanziamenti per questo settore?

  15. Buongiorno vorrei aprire un franchising di abbigliamento per bambini posso accedere a finanziamenti o start-up..Grazie

  16. Buongiorno vorrei aprire una cartoleria a Cormano (mi)posso accedere al finanziamento start up?

  17. Salve, mi chiamo Raffaele, ho 25 anni e sono dottore in infermieristica.
    La mia idea di start-up è legata all’apertura di un ambulatorio infermieristico di riferimento territoriale per la presa in carico della popolazione nel follow-up post dimissione ospedaliera e naturalmente anche di cure domiciliari per una cura del paziente che sia olistica e che veda partecipare tutte le figure professionali del comparto salute e benessere. Esistono dei bandi che possano incentivare l’avviamento di questa libera impresa? C’è la possibilità di essere seguiti nella stesura del business plan? Grazie per l’attenzione

  18. Raffaele bella idea davvero noi possiamo di supporto sia nella stesura del business plan sia nella presentazione della pratica di finanziamento

  19. Salve, mi chiamo Alessandro Vitali, ho 20 anni e assieme ad un mio coetaneo avremmo pensato di aprire una “rage room” o stanza della rabbia nella nostra città natale Pesaro. Ci piacerebbe ricevere dei consigli soprattutto dal punto di vista legale, assicurativo e finanziario (data la nostra condizione di studenti universitari e perciò con non troppa disponibilità economica) per muovere i primi passi. Grazie in anticipo.

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome