Bando Startup Calabria

Le informazioni sul contributo a fondo perduto per le start up della regione Calabria

0
93

Il bando Startup Calabria è finalizzato a sostenere la creazione di micro imprese innovative e spin-off della ricerca, nell’ambito del Piano Operativo Regionale FESR 2014-2020. L’intervento finanziario si propone due obiettivi, quello della diffusione della cultura d’impresa sul territorio regionale e l’attivazione di un ciclo di formazione per la definizione efficace di un piano di sviluppo aziendale.

La scheda informativa del bando Startup Calabria

Scopri come ottenere il finanziamento a fondo perduto entrando nel dettaglio di come funziona l’intervento finanziario.

Il programma attuativo del bando prevede 2 fasi di realizzazione.

  1. Presentazione e selezione delle proposte imprenditoriali da parte dei soggetti proponenti, i quali beneficeranno del percorso formativo sulla cultura d’impresa, dell’assistenza e dell’affiancamento nella predisposizione del piano aziendale.
  2. Concessione di incentivi per l’avvio dell’attività imprenditoriale.

Chi sono i soggetti beneficiari

A chi si rivolge il bando? I destinatari della prima fase sono le start up formate da persone fisiche in possesso di laurea o gruppi di persone, nei quali la maggioranza deve possedere la laurea. Invece, per quanto riguarda gli spin-off, i soggetti sono operatori della ricerca o gruppi di persone fisiche al cui interno ne sia presente almeno uno.

Ad accedere alla seconda fase saranno le nuove micro e piccole imprese formate dai soggetti specificati per la fase 1.

Le spese finanziabili

Le voci di spesa specificate nel bando e riconosciute come ammissibili si distinguono a seconda dei due step previsti dal programma d’intervento. Per la fase 1, è finanziabile il percorso di formazione e assistenza della durata massima di 90 giorni, realizzato direttamente da Fincalabra S.p.A., attraverso il team Calabriainnova. Invece, per la fase 2 che prevede la realizzazione di un piano di sviluppo aziendale, sono finanziabili i seguenti costi:

  • PIP, ovvero il Piano di investimenti produttivi;
  • consulenze legali e notarili, perizie tecniche e finanziarie, collaudi e fidejjussioni;
  • realizzazione di impianti tecnologici e di connettività;
  • macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di fabbrica;
  • brevetti, licenze, know-how;
  • PIA, ovvero il Piano di Innovazione;
  • spese di personale;
  • costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti;
  • costi tutela della proprietà intellettuale;
  • spese generali e costi di esercizio.

Fondi Startup Calabria: misure e modalità di accesso

Il bando Startup Calabria prevede l’erogazione di un contributo in conto capitale, nella misura massima del 70% delle spese ammissibili e non oltre € 200.000 nel periodo di tre esercizi finanziari per “impresa unica”.

Leggi e scopri: Finanziamenti Start Up / Smart and Start / Fondi Europei

La domanda di partecipazione

Sarà possibile procedere con la compilazione telematica della richiesta sul sito della Regione Calabria e su quello di Fincalabra .

Per la fase 1 dell’intervento sono previste due chiamate, la prima dalle ore 12:00 del 30° giorno dalla pubblicazione dell’avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Calabria con termine alle ore 12:00 del 60° giorno, mentre la seconda dalle ore 12:00 del 16/04/2018 e fino alle ore 12:00 del 30/05/2018. Invece, si potrà accedere alla fase 2 mediante procedura telematica, dal 45° giorno dalla data di conclusione della Fase 1 ed entro il 90° giorno.

Se hai dei dubbi o delle domande, scrivici la tua richiesta nei commenti.

Sommario
Artcolo
Finanziamenti regione Calabria Start up
Descrizione
Finanziamenti regione Calabria il bando per le start up
Autore
Pubbicato da:
Incentivimpresa

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome