Regime De Minimis

Tutte le informazioni sugli aiuti De Minimis e su come funzionano

0
64

Il Regime De Minimis prevede il riconoscimento di piccoli contributi pubblici alle imprese, senza l’obbligo di valutazione dell’Unione Europea. Spesso nei bandi pubblici per l’erogazione di contributi e agevolazioni ne viene richiamato il Regolamento e per questo è importante comprendere cosa significa e come funziona.

Scheda informativa sul regime De Minimis

Il Regime De Minimis rappresenta uno strumento che lo Stato può utilizzare per sostenere alcuni settori d’impresa in modo più veloce, senza attendere il vaglio e quindi l’autorizzazione comunitaria.

L’Unione Europea stabilisce che ogni Stato membro, rispetto all’incentivazione delle imprese, debba rispettare quando disciplinato dagli articoli 87 e 88 del trattato che ne regolamenta il funzionamento.

L’articolo 87 sancisce: “Salvo deroghe contemplate nel presente trattato, sono incompatibili con il mercato comune, nella misura in cui incidono sugli scambi tra gli Stati membri, gli aiuti concessi dagli Stati, ovvero mediante risorse statali, sotto qualsiasi forma che, favorendo talune imprese o talune produzioni, falsino o minaccino di falsare la concorrenza.”

Gli aiuti sopra citati non comprendono quelli che le istituzioni possono erogare alle imprese in regime De Minimis senza che vi sia obbligo di notifica. Si tratta quindi di fondi pubblici che vengono riconosciuti in misura minima per favorire lo sviluppo delle attività produttive, ma senza inficiare sulla libera concorrenza tra i Paesi della U.E.

Come accedere alle agevolazioni

Il Regolamento De Minimis permette l’erogazione di aiuti di modesta entità che non possono superare nell’arco di tre anni i 200.000 euro per singola impresa. Nello specifico, per ottenere le agevolazioni, verrà verificato se nei 3 esercizi finanziari la somma degli aiuti erogati supera il massimale previsto e in tal caso, l’aiuto non potrà essere concesso.

Leggi: Finanziamenti a Fondo Perduto \ Contributi a Fondo Perduto

Cosa s’intende per esercizio finanziario?

Il periodo contemplato non si riferisce all’anno solare, ma viene inteso come annualità finanziaria. Quindi, qualsiasi sarà il mese dell’anno in cui verrà erogato il contributo, questo farà riferimento all’annualità finanziaria in corso e alle due precedenti.

Come presentare la richiesta

Se hai i requisiti per accedere agli aiuti in regime De Minimis, in fase di presentazione della domanda di finanziamento, dovrai compilare un modulo e dichiarare quali altri aiuti di questa tipologia hai ricevuto. Quando l’ente erogante valuterà la richiesta, andrà a verificare a quanto ammonta l’importo ancora erogabile entro il massimale previsto.

Riferimenti legislativi sul De Minimis

Per saperne di più sui regolamenti De Minimis, ti presentiamo in breve alcune norme specifiche relative ai diversi settori.

  • Regolamento 1407/2013 che definisce i massimali per le imprese uniche e per quelle che sono attive nel settore de trasporti di merci su strada.
  • Normativa della Commissione europea n. 1408/2013 per il settore agricolo che entra nel merito della produzione di prodotti agricoli.
  • Regolamento della Commissione n. 717/2014 per il settore della pesca e dell’acquacoltura, relativamente alla produzione, trasformazione e commercializzazione del pescato.
  • Normativa SIEG che definisce la misura degli aiuti concessi in regime De Minimis alle imprese che forniscono servizi di interesse economico generale.

Hai domande o dubbi? Scrivici la tua richiesta nei commenti

Sommario
Artcolo
Regime de Minimis
Descrizione
Modalità operative e guida sul regime de minimis
Autore
Pubbicato da:
Incentivimpresa

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome