Bando ISI INAIL 2022: la guida per ricevere il finanziamento a fondo perduto

da | 23 Ott 2022 | Approfondimenti | 36 commenti |

Il bando ISI INAIL 2022 è stato pensato per incentivare le imprese a migliorare la sicurezza sul lavoro, nonché per incoraggiare le micro e piccole imprese, operanti nella produzione primaria di prodotti agricoli, ad acquistare nuovi macchinari ecosostenibili.

Il bando è rivolto alle imprese, comprese le ditte individuali, situate su tutto il territorio nazionale e iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura e agli enti del terzo settore.

Cos’è il Bando ISI INAIL 2022

Il bando ISI INAIL 2022 è un avviso pubblico pubblicato dall’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro.

L’obiettivo del bando è quello di incoraggiare le aziende a realizzare progetti per migliorare i livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il bando mira anche a incoraggiare le micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli, ad acquistare nuovi macchinari e attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per ridurre significativamente le emissioni inquinanti.

Inoltre, l’INAIL vuole anche ridurre i livelli di rumore o il rischio di incidenti dovuti all’esecuzione di operazioni manuali.

Bando ISI INAIL 2022: i progetti ammissibili

Il bando ISI INAIL 2022 è aperto alle aziende il cui progetto rientri in uno dei 5 assi tematici previsti dal bando. I 274 milioni di euro, nello specifico, saranno suddivisi in 5 assi di finanziamento:

Asse di finanziamento 1

Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli di responsabilità organizzativa e sociale.

Si tratta di un asse “generalista”, a cui andranno 112,2 milioni di euro.

Asse di finanziamento 2

Progetti per la riduzione del rischio di movimentazione manuale dei carichi (MMC) – finanziato con 40 milioni di euro.

Asse di finanziamento 3

Progetti di bonifica dei materiali contenenti amianto – stanziati 74 milioni di euro per progetti di bonifica.

Asse di finanziamento 4

Progetti per le micro e piccole imprese che operano in specifici settori di attività – si rivolge alle MPMI che operano nella raccolta, nel trattamento e nello smaltimento dei rifiuti, nel recupero dei materiali e nella preparazione per il riciclaggio, nella bonifica e in altri servizi di gestione dei rifiuti.

Lo stanziamento in questo caso è di 10 milioni di euro.

Asse di finanziamento 5

Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli – investimento di 37,5 milioni di euro.

Bando ISI INAIL 2022: tutte le novità

Le novità di questo bando comprendono tre nuovi tipi di progetti di investimento che possono essere finanziati.

Si tratta di:

  • riduzione del rischio di incendio, attraverso l’adozione di sistemi di prevenzione o protezione;
  • riduzione del rischio di incidenti, attraverso l’acquisto e l’installazione di dispositivi di protezione per il rilevamento automatico delle persone e di barriere per la protezione da macchinari fissi e semoventi;
  • riduzione del rischio radon, attraverso la realizzazione di opere edilizie e sistemi di ventilazione per i piani terra, seminterrati e sotterranei in cui è presente questo gas.

Bando ISI INAIL 2022: i destinatari

Il bando ISI INAIL 2022 si rivolge alle imprese, comprese le ditte individuali, situate su tutto il territorio nazionale e iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura.

Invece, per i progetti di riduzione del rischio di movimentazione manuale dei carichi (MMC) (Asse 2), i finanziamenti sono rivolti anche agli enti del terzo settore.

Ogni Regione o Provincia autonoma definisce poi i requisiti specifici dei beneficiari, ma in generale, per partecipare al bando ISI INAIL 2022, l’impresa deve essere:

  • attiva nel territorio della Regione o della Provincia autonoma;
  • iscritta negli appositi registri nazionali, regionali e provinciali;
  • iscritta alla gestione assicurativa e previdenziale;
  • non in liquidazione o in procedura fallimentare;
  • in regola con gli obblighi assicurativi e previdenziali.

L’azienda poi non deve aver ottenuto altri fondi pubblici per questo progetto e il titolare e il rappresentante legale non possono avere condanne penali.

Bando ISI INAIL 2022: come funzionano i finanziamenti

Con il bando ISI INAIL 2022, le imprese e gli enti del Terzo Settore possono richiedere un finanziamento a fondo perduto per diversi progetti da 1.000 a 130.000 euro. Il finanziamento sarà calcolato sull’importo delle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA. A seconda dell’Asse tematico del progetto, i finanziamenti saranno suddivisi come segue:

  • La percentuale massima di spesa che può essere coperta dal finanziamento per progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale è del 65%. Il progetto deve avere un valore compreso tra un minimo di 5.000 e un massimo di 130.000 euro. I beneficiari sono tutte le imprese, escluse le micro e piccole imprese della produzione primaria di prodotti agricoli e i destinatari esclusivi di progetti per specifici settori di attività. L’Asse 2 comprende anche gli enti del Terzo Settore.
  • L’importo massimo che può essere speso per un progetto di bonifica dell’amianto è del 65%. Il progetto può costare da 5.000 a 130.000 euro. Questo vale per tutte le aziende.
  • Per i progetti delle piccole imprese in determinate aree di attività, l’importo massimo delle spese che possono essere coperte dal finanziamento è del 65%. Il valore del progetto deve essere compreso tra 2.000 e 50.000 euro. Questa linea di finanziamento è riservata alle piccole imprese. Riguarda le imprese che raccolgono e smaltiscono i rifiuti o che forniscono altri servizi di gestione dei rifiuti.
  • Per i progetti relativi alla produzione agricola, la percentuale massima di spese che possono essere coperte dal finanziamento è del 40% per le imprese agricole e del 50% per i giovani agricoltori. Il valore del progetto deve essere compreso tra 1.000 e 50.000 euro. Questa parte del bando ISI INAIL 2022 è rivolta alle micro e piccole imprese che operano nel settore agricolo.

I fondi che l’INAIL destina ai progetti approvati saranno suddivisi tra le diverse regioni e province, oltre che tra le diverse tipologie di progetti. In questa pagina puoi vedere i bandi delle singole regioni o province. Un’azienda può richiedere il finanziamento una sola volta.

Le scadenze de Bando ISI INAIL 2022

Il bando ISI INAIL 2022 si svolgerà in più fasi:

  • Dal 2 maggio al 16 giugno 2022 alle ore 18:00, le aziende possono utilizzare un computer per inserire la propria domanda.
  • A partire dal 23 giugno 2022, le aziende che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità e che hanno salvato la propria domanda potranno scaricare il codice necessario per proseguire con l’invio online.
  • A partire dal 12 settembre 2022 verranno annunciate le regole tecniche per la presentazione delle domande online e la data di apertura dello sportello informatico.
  • Entro 14 giorni dall’apertura dello sportello informatico, verrà pubblicato l’elenco di tutte le aziende che hanno presentato domanda in ordine di presentazione.
Dai un voto a questo articolo:
[Totale: 1 Media: 5]

36 Commenti

  1. carlo

    Buongiorno
    Vorrei sapere se per il 2021 e’ gia’ stato varato il bando isi Inail per aziende pmi metalmeccaniche

    Rispondi
  2. Ivan Migliorati

    Ho un allevamento di polli e dovrei cambiare il tipo di riscaldamento e di conseguenza renderlo più sicuro e meno inquinante posso far domanda?

    Rispondi
  3. deni bravi

    se un cliente ha un fabbricato unico che il costo di rifacimento supera di molto l’importo finanziabile dal bando INAIL, può farne una porzione che ricopra il massimo finanziabile, se richiesto nel progetto?

    Rispondi
  4. Barbara

    Buonasera,
    É possibile partecipare al bando per acquisto nuovo macchinario senza dover sostituire quello vecchio? In che tipo di investimento potrei farlo rientrare.

    Rispondi
  5. sara

    Salve, vorrei sapere se un’impresa agricola individuale con codice ATECO 01.50 “Coltivazioni agricole associate all’allevamento di animali- attività mista” possa partecipare all’asse 3 del bando ISI 2018 per la rimozione di alcune coperture in eternit.
    Il dubbio mi sorge in quanto leggo nel bando chele “micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli rientrano solamente nell’asse 5.
    La ringrazio anticipatamente in attesa di una sua cordiale risposta.
    Sara

    Rispondi
    • Simonetta begni

      Posso, come proprietario di un capannone di 2500 mq affittato a impresa artigiana, partecipare al bando per rimozione eternit e rifacimento copertura?

      Ringrazio
      Cri

      Rispondi
  6. Rolando Saccucci

    Buongiorno,
    faccio parte di un’Associazione dilettantistica di pesca sportiva senza scopo di lucro, non iscritta alla CCIAA ma regolarmente iscritta alla FIPSAS, a sua volta aderente al CONI che gestisce, in forma completamente volontaria, un’incubatoio ittico per la riproduzione di 3 tipologie di trote autoctone (marmorata, fario mediterranea e lacustre) con l’esclusiva finalità di ripopolamento delle acque prealpine per la protezione del patrimonio ittico e della biodiversità, con la conseguente tutela ambientale per la salvaguardia dell’ecosistema acquatico locale.
    Oltre a fondi (circa 100.000,00€) per la ristrutturazione del complesso ultra trentennale necessiteremmo urgentemente, a causa del riscaldamento globale, di un finanziamento per l’acquisto e posa di un impianto di condizionamento dell’acqua per evitare la crescente moria di uova fecondate che ormai supera il 60,-%.
    A quali forme di finanziamento non oneroso potremmo ricorrere?

    Grazie anticipate del seguito che, sono certo, non mancherete di darmi.

    Rispondi
  7. Salvatore

    Scrivo da Foggia e ho un azienda agricola con circa 800 m2 di tetti in eternit amianto, posso partecipare al bando, E valido per l’agricoltura? , e per il deminimis? Grazie per la risposta.

    Rispondi
  8. Luca

    Buongiorno, sono un artigiano, lavoro da solo nella mia officina meccanica, devo sostituire un vecchio ponte sollevatore, ritirato 10 anni fa insieme all’attività, con uno più piccolo, sicuro e moderno.
    Rientro in qualche vostro contributo a fondo perso?
    Grazie, Luca

    Rispondi
  9. Tiberio Simonetti

    Bungiorno
    Siamo proprietari di due brevetti per la produzione di energia elettrica da fonti alternative (Aria o Azoto liquidi) in cui è necessario depurare aria in modo continuativo da CO2 ed altri inquinanti affinchè sia effettivamente possibile far funzionare l’impianto. Abbiamo anche vinto un bando di finanziamento presso Banca Etica ma abbiamo bisogno di un fondo perduto per avere liquidità a disposizione. In sostanza le chiedo se è possibile rientrare nelle norme di sicurezza richieste dall’Ente. Grazie

    Rispondi
  10. cANZIA

    BUONGIORNO, VORREI CORTESEMENTE SAPERE SE RIENTRA NEI PROGETTI DI INVESTIMENTO DEL BANDO ISI INAIL 2019 ANCHE IL PASSAGGIO DALLA NORMA BS OHSAS 18001:2007 ALLA UNI ISO 45001:2018.
    GRAZIE
    CORDIALI SALUTI

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Purtroppo non rientra tra le spese agevolabili!

      Rispondi
  11. ANDREA GRILLO

    Buongiorno, mi saprebbe dire se è possibile far rientrare nei “progetti che riguardano la salute e la sicurezza dei luoghi di lavoro”, anche l’aggiornamento (o meglio nuova stesura viste le variazioni apportate in azienda) del DVR e i corsi di aggiornamento per la sicurezza ?

    Grazie, cordiali saluti

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Purtroppo il bando non lo prevede

      Rispondi
      • Manzo Matteo Domenico

        Buonasera scrivo dalla provincia di Foggia vorrei acquistare un autocarro con gru rientra nel bando inail 65 % a fondo perduto? Fatemi sapere grazie

        Rispondi
        • Carmen Provetta

          Matteo rientra l’acquisto della gru però ovviamente bisogna capire se ci sono i requisiti per accedere al bando.

          Rispondi
  12. Corrado Operti

    Scrivo dalla provincia di Torino…Ho appena avviato una società semplice agricola con mio padre mia madre e mio cugino(l’unico ad apportare la qualifica iap)… Possiamo accedere al contributo per acquistare due attrezzi per la minima lavorazione così da non dover più usare aratro ed Erpice rotante e quindi risparmiare tanto gasolio? Grazie

    Rispondi
  13. mirko condorelli

    Buongiorno, ho un autocarro con gru retro cabina vecchio anni 80, il bando potrebbe coprire l’ eventuale sostituzione con uno nuovo?
    grazie

    Rispondi
  14. Adriano

    nel caso l’amianto del tetto di copertura sia già stato regolarmente rimosso (58.000 kg) è possibile accedere al finanziamento a fondo perduto ?

    Rispondi
  15. fabio

    Buonasera, mi chiedevo se e come posso fare per ricevere il contributo inail? Sono un giovane di 34 anni che subentra al padre in agricoltura, avrei delle attrezzature da sostituire. Come posso fare?

    saluti grazie

    Rispondi
  16. marco

    buongiorno, quando uscirà il bando 2019 per la richiesta del contributo a fondo perduto (smaltimento tetto amianto e rifacimento).
    Grazie
    Marco

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Purtroppo ancora non è stata pubblicata la data!!

      Rispondi
  17. Stefano Garosio

    Buongiorno, si è ancora in tempo per la richiesta di finanziamento? Siamo una scuola professionale in comodato d’uso dell’immobile comunale che è proprietaria di macchinari da mettere a norma. Rientriamo nei soggetti Finanziabili? Grazie dell’attenzione.

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Purtroppo deve aspettare l’uscita del bando Inail 2019

      Rispondi
  18. GARGANTINI

    BUONGIORNO
    SIAMO UNA OFFICINA MECCANICA LAVORI CONTO TERZI
    DOBBIAMO ACQUISTARE UNA MACCHINARIO NUOVO – UN CENTRO DI LAVORO
    E’ VERO CHE NON POSSIAMO CHIEDERE IL CONTRIBUTO IN QUANTO NON SIAMO PROPRIETARI DEL CAPANNONE?

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Assolutamente non è vero, basta un titolo di disponibilità dell’immobile (contratto di affito)

      Rispondi
  19. Giovanni

    Buonasera, ho un’azienda agricola di cui mi occupo personalmente, non ho dipendenti. Potrei usufruire comunque degli incentivi messi a disposizione dall’Inail attraverso il bando ISI, per l’acquisto di un nuovo trattore?

    Rispondi
  20. Vito

    Ciao sono un’azienda agricola vorrei acquistare un trattore nuovo 70 cv. E possibile farlo e come?

    Rispondi
  21. Marco Cocco

    Buongiorno
    Siamo un’azienda di estrusione di materie plastiche.
    Vorremmo sostituire la copertura del capannone composta da cement amianto.
    Partecipando al bando Inail di quest’anno riesco a effettuare l’intervento in agosto o non ci sono I tempi tecnici necessary?
    Grazie

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Buongiorno Marco si trova perfettamente con la tempistica descritta

      Rispondi
      • Lorenzo

        Buongiorno, sono un artigiano e ho un officina meccanica, devo sostituire un vecchio ponte sollevatore di 10 anni fa con uno più geande, sicuro e moderno.
        Rientro in qualche vostro contributo a fondo perso?
        Grazie, Lorenzo

        Rispondi
  22. fabrizio pagano

    Buonasera,
    ho intenzione di aggiornare una tagliarisme nella mia copisteria, con una più aggiornata e sicura. posso ancora ottenere un finanziamento, e se si, come? grazie

    Rispondi
  23. Anonimo

    è ancora possibile ottenere finaziamenti? dovrei cambiare una tagliarisme nel mio negozio con una molto più aggiornata e sicura a fotocellule..
    a chi mi devo rivolgere?
    grazie

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Purtroppo devi aspettare la riapertura del bando nel 2018

      Rispondi
  24. Simone

    Ho un autolavaggio e ho l’impianto vecchio. Potrebbe anche coprire anche l’eventuale sostituzione dell’impianto?

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Certo se rappresenta un miglioramento in termini di sicurezza certamente si.

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *