Finanziamenti Europei Diretti e Indiretti Bandi 2023

da | 15 Ott 2023 | Approfondimenti | 17 commenti |

Se sei titolare di un’impresa, i finanziamenti europei diretti e indiretti sono un’opportunità da scoprire. Si tratta di agevolazioni dell’Unione Europea che offrono reali possibilità di crescita alle aziende, alle start up, agli enti, alle università e al settore no profit.

Entrando nel dettaglio ti parlerò di questi strumenti e delle loro differenze.

La guida ai finanziamenti europei diretti e indiretti

Conoscere tutte le tipologie di finanziamento europei diretti e indiretti offerte dall’Unione Europea ti consente di avere una marcia in più nello sviluppo del tuo business.

Non occorre essere un esperto di europrogettazione ma non ti nascondo che c’è tanto da sapere per imparare a riconoscere pro e contro di ciascun fondo e quindi scegliere con serenità quello più adatto.

Inizia sin da ora a valutare l’opportunità più giusta per te.

Finanziamenti europei diretti

Questo strumento si articola in programmi tematici o comunitari e in finanziamenti per l’assistenza esterna. Tutti sono gestiti dalla Direzione generale della Commissione Europea o da agenzie nazionali.

I fondi europei diretti vengono erogati sotto forma di contributi economici per ogni specifico progetto e per una copertura parziale dei costi previsti.

Vengono chiamati grants, ovvero sovvenzioni riconosciute dalla UE ai soggetti beneficiari. Non solo, queste agevolazioni possono essere anche legate ad appalti per l’acquisto di beni, servizi e attrezzature informatiche, necessari per lo svolgimento dell’attività.

Per accedere a questa tipologia di fondi occorre che il soggetto richiedente stabilisca un partenariato transnazionale, ovvero che coinvolga altre società o enti di almeno due stati membri della C.E. Per trovare possibili partner puoi utilizzare degli strumenti telematici, come il portale APRE ( Agenzia per la promozione della Ricerca Europea).

A titolo di esempio, ti segnaliamo uno dei programmi comunitari più conosciuti, Horizon 2020.

Finanziamenti europei indiretti

Queste agevolazioni hanno l’obiettivo di sostenere la politica di coesione dell’U.E. per ridurre la forbice economica e le disparità sociali e territoriali tra i vari paesi europei. Nel dettaglio si tratta di fondi finanziati dalla Commissione Europea ma gestiti dalle istituzioni nazionali e regionali. E’ facile che nel primo caso tu abbia sentito parlare di PON e di POR nel secondo caso.

Ecco un breve elenco per presentarteli:

  1. FESR, Fondo europeo di sviluppo regionale;
  2. FSE, Fondo sociale europeo;
  3. FEAMP, Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca;
  4. FEASR, Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale;
  5. FC, Fondo di coesione;

I primi quattro sono attivi anche in Italia, quindi cofinanziati dallo Stato italiano. I fondi indiretti attivati sul territorio possono esser erogati in forme diverse, quali contributi a fondo perduto, finanziamenti agevolati, riduzioni fiscali o contributive e garanzia del credito.

Suggerimenti pratici per accedere ai fondi europei diretti e indiretti

PMI, grandi imprese, start up, liberi professionisti e aspiranti imprenditori possono accedere alle agevolazioni, presentando la domanda di partecipazione ai bandi europei pubblici che prevedono finanziamenti, nazionali e regionali.

I finanziamenti europei diretti e indiretti sono un’opportunità per lo sviluppo della tua impresa, per finanziare il progetto che hai pianificato o a cui stai pensando. Per sondare il terreno e vedere quali sono i contributi disponibili, inizia dalla nostra sezione dedicata ai bandi.

Hai domande o vuoi toglierti dei dubbi? Scrivi la tua richiesta nei commenti.

FAQ Finanziamenti Europei

Cosa sono i finanziamenti europei?

I finanziamenti europei sono fondi messi a disposizione dall’Unione Europea per finanziare progetti e iniziative in vari settori, come l’agricoltura, l’ambiente, l’innovazione, la ricerca, l’istruzione e altri ancora.

Quali sono le fonti di finanziamento europee?

Le principali fonti di finanziamento europee sono il bilancio dell’Unione Europea, i programmi di finanziamento europei come Horizon Europe, il Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR), il Fondo Sociale Europeo (FSE), il Fondo di Coesione e il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR).

Chi può richiedere finanziamenti europei?

Possono richiedere finanziamenti europei le imprese, le organizzazioni senza scopo di lucro, le università e le autorità locali e regionali dell’Unione Europea.

Come posso trovare i finanziamenti europei più adatti al mio progetto?

Per trovare i finanziamenti europei più adatti al tuo progetto, è possibile consultare il sito web della Commissione Europea e delle agenzie esecutive dell’Unione Europea, che forniscono informazioni sui programmi di finanziamento europei attualmente disponibili e sui criteri di ammissibilità.

Quali sono i criteri di ammissibilità per ottenere finanziamenti europei?

I criteri di ammissibilità variano a seconda del programma di finanziamento europeo. In generale, i progetti devono rispettare i requisiti specifici del programma e dimostrare di avere un impatto positivo sulla società, l’economia o l’ambiente.

Quali sono le modalità di finanziamento dei progetti?

Le modalità di finanziamento dei progetti possono variare a seconda del programma di finanziamento europeo. In genere, i finanziamenti possono essere erogati sotto forma di sovvenzioni, prestiti a tasso agevolato o garanzie finanziarie.

Come si presenta una richiesta di finanziamento europeo?

La presentazione di una richiesta di finanziamento europeo dipende dal programma di finanziamento specifico. In genere, le richieste di finanziamento sono presentate online attraverso il portale del programma di finanziamento europeo.

Quali sono i tempi di attesa per ottenere un finanziamento europeo?

I tempi di attesa per ottenere un finanziamento europeo variano a seconda del programma di finanziamento specifico e della complessità del progetto. In genere, i tempi di attesa possono variare da alcuni mesi a diversi anni.

Quali sono le attività che devo svolgere dopo aver ottenuto un finanziamento europeo?

Dopo aver ottenuto un finanziamento europeo, è necessario rispettare le condizioni del finanziamento e attenersi alle regole del programma di finanziamento specifico. Inoltre, è necessario presentare relazioni regolari sull’avanzamento del progetto e sui risultati ottenuti.

Cosa devo fare se il mio progetto cambia durante l’attuazione?

Se il tuo progetto cambia durante l’attuazione, è importante informare l’agenzia di finanziamento europea e ottenere la sua approvazione per le modifiche. In alcuni casi, potrebbe essere necessario presentare una richiesta di modifica del progetto.

Posso richiedere finanziamenti europei per progetti in collaborazione con altri paesi europei?

Sì, è possibile richiedere finanziamenti europei per progetti in collaborazione con altri paesi europei. In alcuni casi, la collaborazione tra diversi paesi europei è un requisito per l’accesso ai finanziamenti europei.

Quali sono i vantaggi dei finanziamenti europei?

I finanziamenti europei offrono numerosi vantaggi, come la possibilità di finanziare progetti ambiziosi e innovativi, l’accesso a risorse finanziarie a basso costo, l’opportunità di collaborare con partner europei e l’accesso a una vasta rete di esperti e professionisti europei.

Quali sono le sfide nella richiesta e nell’ottenimento di finanziamenti europei?

La richiesta e l’ottenimento di finanziamenti europei possono comportare alcune sfide, come la complessità dei programmi di finanziamento, la necessità di rispettare i requisiti e le scadenze, la concorrenza tra i progetti e la necessità di dimostrare l’efficacia e l’efficienza del progetto.

Dove posso trovare ulteriori informazioni sui finanziamenti europei?

È possibile trovare ulteriori informazioni sui finanziamenti europei consultando il sito web della Commissione Europea, delle agenzie esecutive dell’Unione Europea, delle autorità nazionali e regionali e delle organizzazioni che lavorano nell’ambito dei finanziamenti europei. Inoltre, è possibile partecipare a workshop, seminari e conferenze sull’argomento per conoscere meglio i programmi di finanziamento e incontrare esperti e professionisti del settore.

 

Dai un voto a questo articolo:
[Totale: 2 Media: 5]

17 Commenti

  1. Andrea Bargagli

    Vorrei sapere se per ristrutturare un appartamento per ricavarci un B&B
    ci sono dei finanziamenti. Grazie.

    Rispondi
  2. ANTONIA DORMIO

    SALVE VORREI TRASFORMARE IL MIO RISTORANTE IN UN B&B CI SONO FINANZIAMENTI A FONDO PERDUTO O DI ALTRO GENERE .GRAZIE

    Rispondi
  3. maurizio scordino

    Mi sto interessando di finanziamenti pubblici, regionali od europei anche a fondo perduto per una startup in via di costituzione con un progetto molto interessante nel campo digitale. Il business plan, non ancora completato, ci porta ad un investimento iniziale di circa € 500.000,00

    Rispondi
  4. Eugenio Bessone

    buongiorno, sarei interessato ad avviare un campeggio, esistono finanziamenti a tasso zero e/o contribut a fondo perduto attivi?

    Rispondi
  5. GIIOVANNI ZINGARIELLO

    CERCO FINANZIAMENTO O PARTNERS FINANZIARI, PER PRODURRE STARTUP BREVETTATA PER AUSILIO SPASTICI- HANDICAPPATI-AMPUTATI

    Rispondi
  6. maurizio

    Buongiorno, cerco un finanziamento per E-commerce.

    Rispondi
  7. Elisa

    Buonasera, vorrei rilevare un negozio di fiorista, ci sono fondi per giovani commercianti? Ho 35 anni. Grazie

    Rispondi
  8. Monica belen Rodriguez

    Salve, non sono mai stata imprenditrice anche se stato il mio sogno avere un piccolo bar. Si puo fare domande?

    Rispondi
  9. Fabio Mudò

    Ho una ditta individuale di manutenzione del verde. Ho la necessità di rinnovare l’attrezzatura. Ci sono contributi a fondo perduto (e non ) anche per le ditte individuali?

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Per la tua attività ce ne sono diversi.

      Rispondi
      • Debora Matarazzo

        Salve ho una macelleria gourmet aperta nel 2019 con cucina gastronomica solo d asporto. Esistono contributi a fondo perduto per cambiare locale ,acquisto attrezzature e creare una braceria?

        Rispondi
        • Marco Vuotto

          Ciao Debora purtroppo le informazioni che ci hai fornito sono un pò pochine sarebbe necessaria una consulenza approfondita

          Rispondi
  10. Tiziana

    Buongiorno, per laboratori odontotecnici c’è la possibilità di ottenere contributi a fondo perduto? dovremmo acquistare autocarro per visitare clienti e portargli i lavori e delle nuove attrezzature

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Certo Tiziana assolutamente si perchè non ti metti in contatto con i nostri consulenti?

      Rispondi
  11. maria pia

    Mio marito deve acquistare una piattaforma aerea per sostituirne una ormai vecchia e non più sicura. Vorrebbe provare a fare la domanda ai fondi INAIL oppure a qualche agevolazione non scaduta. Come deve fare?

    Rispondi
  12. Ennio

    Devo ristrutturare un rustico in collina con 5ettari di terreno.Lo scopo è di fare agriturismo con camere e ristorazione.Sono in Veneto e sono appoggiato da una giovane donna sotto i35 anni.Ci servono € 1500000.Anche con prestito agevolato.Vorrei avere una direttiva precisa per accedere ai fondi regionali o europei

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Ennio si tratta di una cifra considerevole contatta uno dei nostri esperti per una analisi più approfondita

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prenota una consulenzaClicca qui
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.