Fondo Impresa Donna è un sostegno finanziario che aiuta le donne ad avviare e far crescere le loro imprese. L’obiettivo è quello di aiutare un maggior numero di donne a diventare imprenditrici e a dare un contributo maggiore allo sviluppo economico e sociale del paese.

Fondo Impresa Donna: come funziona

Il Fondo Impresa Donna finanzia programmi di investimento che si svolgeranno nell’arco di due anni. L’importo massimo erogato è di 250.000 euro per le nuove imprese e di 400.000 euro per le imprese già esistenti.

È possibile accedere a:

  • contributi a fondo perduto destinati principalmente a imprese gestite da donne disoccupate e di qualsiasi età;
  • finanziamenti agevolati, in combinazione anche con contributi a fondo perduto;
  • fondi alle imprese femminili che operano da almeno 36 mesi. Si tratta di un contributo a fondo perduto per il fabbisogno di capitale circolante. Sarà concesso fino all’80% del capitale circolante medio degli ultimi 3 anni fiscali;
  • percorsi di assistenza tecnica e gestionale per le attività di marketing e comunicazione durante il periodo di investimento o il completamento del programma di spesa. Esiste anche un sistema di voucher per accedere a questi servizi;
  • investimenti di capitale, compresa la sottoscrizione di strumenti finanziari azionari, per le imprese guidate da donne tra le startup innovative e le PMI innovative, nei settori individuati in base alle linee guida strategiche nazionali.

Il Ministero collabora anche con le Regioni, i Comuni e diverse organizzazioni per aiutare le donne imprenditrici. Ciò include la fornitura di assistenza finanziaria per i loro programmi. Il Ministro dello Sviluppo Economico deve presentare ogni anno alle Camere una relazione su ciò che è stato fatto e su ciò che deve essere ancora fatto per aiutare le donne a partecipare all’economia.

Fondo Impresa Donna: chi può partecipare

Il Fondo Impresa Donna è destinato alle nuove imprese o alle imprese esistenti avviate da donne. Può trattarsi di:

  • cooperativa o società di persone. L’impresa deve avere almeno il 60% di soci donne e nessuna persona coinvolta nell’impresa deve risultare essere stata condannata per un reato che le impedisca di ottenere un appalto pubblico.
  • società di capitale, con almeno due terzi di azionisti e membri del Consiglio di Amministrazione di sesso femminile purché non abbiano condanne definitive per reati che comportino l’esclusione dagli appalti pubblici;
  • imprese individuali con a capo una donna che non sia stata condannata per reati che impedirebbero di ottenere appalti pubblici;
  • lavoratrici autonome con Partita IVA;
  • persone fisiche che vogliono avviare un’attività e che trasmettono la documentazione di avvenuta costituzione entro 60 giorni dall’approvazione.

La sede legale o operativa dell’impresa deve essere situata in Italia. Questo vale per le aziende, le cooperative, le società o le ditte individuali costituite da meno di un anno.

Possono fare domanda le attività nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli, dei servizi, del commercio e del turismo. Esistono programmi di investimento specifici che possono essere realizzati entro 2 anni.

Il tetto massimo di spesa è tra il 250 mila e 400 mila euro e questi incentivi sono cumulabili con altri aiuti di Stato.

Fondo Impresa Donna: le attività ammesse

Le attività ammesse dal Fondo sono le seguenti:

  • produzione di beni industriali, artigianali e trasformazione di prodotti agricoli;
  • fornitura di qualsiasi tipo di servizio;
  • commercio e turismo

Le iniziative poi devono:

  • essere realizzate entro 24 mesi dall’invio del provvedimento;
  • avere costi fino a 250.000 euro per una nuova impresa femminile, o 400.000 euro per un’impresa femminile esistente.

Fondo Impresa Donna: le spese ammissibili

Il Fondo Impresa Donna può essere utilizzato per:

  • nuovi impianti, macchinari e attrezzature;
  • beni immateriali;
  • servizi in cloud per la gestione aziendale;
  • personale dipendente assunto a tempo indeterminato o determinato dopo la data di presentazione della domanda.

Il Fondo Impresa Donna finanzierà solo gli interventi successivi alla presentazione della domanda o all’avvio dell’attività. Il Decreto prevede anche un voucher fino a 5.000 euro per impresa da spendere in assistenza tecnica e di gestione aziendale (di cui 3.000 euro per i servizi di Invitalia).

Inoltre, con una dotazione di 6,2 milioni il Fondo sostiene anche iniziative di promozione dell’imprenditoria femminile nelle scuole e nelle università, attività di orientamento e formazione verso percorsi di studio in discipline scientifiche e azioni di comunicazione per diffondere la cultura d’impresa femminile.

Fondo Impresa Donna: i tipi di agevolazioni

Ci sono due tipi di aiuti offerti dal Fondo Impresa Donna, abbiamo:

  • le agevolazioni per le nuove imprese;
  • gli incentivi per le imprese già esistenti.

Le agevolazioni per le nuove imprese

Per le nuove attività sono previsti contributi a fondo perduto.

Per spese pari o inferiori a 100.000 euro, il fondo coprirà fino all’80% di tali spese, per un massimo di 50.000 euro. Per le donne disoccupate, il fondo coprirà fino al 90% delle spese.

Se invece le spese sono superiori a 100.000 euro ma inferiori a 250.000 euro, il sussidio coprirà il 50% delle spese.

Gli incentivi per le imprese già esistenti

  • Per le aziende che operano da 1 a 3 anni, il fondo può coprire il 50% delle spese. Questo include un contributo a fondo perduto, ovvero denaro che non deve essere restituito, e un finanziamento agevolato della durata di 8 anni, ovvero un prestito senza interessi. L’importo massimo che il fondo coprirà in questo caso è di 400.000 euro.
  • Per le aziende che esistono da più di 3 anni, il fondo coprirà le spese del capitale circolante con un contributo a fondo perduto e le spese di investimento saranno coperte con un finanziamento agevolato. L’importo massimo resta sempre a 400.000 euro.

Pronte per realizzare il vostro sogno?

Avete in mente ogni dettaglio del vostro progetto da presentare, ma non sapete da che parte iniziare per la compilazione e per la preparazione della documentazione necessaria?

Smettete di preoccuparvi, con il nostro team di professionisti a vostra disposizione potrete continuare le vostre attività quotidiane senza oneri ulteriori.

La nostra esperienza e le nostre competenze vi supporteranno passo dopo passo, per aiutarvi a raggiungere obiettivi e traguardi che, fino ad ora vi erano sembrati lontanissimi per la mole di burocrazia e per la complessità dei contenuti.

Inizia ora la tua corsa verso lo sviluppo di un business di successo, contattaci subito per una consulenza!

FAQ Fondo Impresa Donna

Cos’è il bando Fondo Impresa Donna di Invitalia?

Il bando Fondo Impresa Donna di Invitalia è un finanziamento a tasso agevolato dedicato alle donne imprenditrici che vogliono avviare o sviluppare un’impresa.

Chi può partecipare al bando Fondo Impresa Donna di Invitalia?

Possono partecipare le donne maggiorenni che sono titolari o aspirano a diventare titolari di un’impresa, che hanno la residenza in Italia e che non sono già in possesso di finanziamenti a tasso agevolato da parte di Invitalia.

Quali sono i requisiti per accedere al finanziamento?

Tra i requisiti per accedere al finanziamento ci sono la dimostrazione dell’idoneità tecnica e professionale, l’assenza di note negative da parte di organismi di controllo e l’assenza di situazioni di incompatibilità.

Qual è l’importo del finanziamento?

L’importo del finanziamento è compreso tra un minimo di 50.000 euro e un massimo di 500.000 euro.

Qual è la durata del finanziamento?

La durata del finanziamento può essere fino a 10 anni, con la possibilità di un periodo di preammortamento.

Qual è il tasso di interesse del finanziamento?

Il tasso di interesse del finanziamento è agevolato e determinato in base al merito creditizio dell’impresa e della richiedente.

Quali sono le spese ammissibili al finanziamento?

Tra le spese ammissibili al finanziamento ci sono quelle relative all’acquisto di beni strumentali, alla ristrutturazione e al rinnovo dell’immobile destinato all’attività, alla formazione e all’acquisizione di brevetti e marchi.

Quali sono le scadenze per la presentazione delle domande?

Le domande possono essere presentate a partire dal 2 marzo 2021 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Come presentare la domanda di finanziamento?

La domanda di finanziamento deve essere presentata esclusivamente online tramite la piattaforma Invitalia.

Quali documenti sono necessari per la presentazione della domanda?

Tra i documenti necessari per la presentazione della domanda ci sono il progetto imprenditoriale, il piano economico-finanziario, la documentazione relativa all’impresa e alla richiedente, la documentazione relativa alle garanzie offerte.

68 Commenti

  1. Simona Elena

    Buongiorno!vorrei aprire un negozio di make-up e cosmetici,quali sarebbero i fondi?

    Rispondi
  2. paola

    buongiorno,
    mi piacerebbe avviare un’ attivita’ di coltivazione funghi.
    a questo bando si puo’ partecipare per questo progetto?
    grazie
    Paola

    Rispondi
  3. fabiola

    Buona sera. Mi chiamo Fabiola e vorrei avviare un’impresa di tipo turistico. IL progetto è l’acquisto di un immobile sito in Auronzo. I fondi sarebbero destinati alla ristrutturazione trasformandolo in struttura ricettiva ecostenibile. Posso pertecipare al bando? Grazie

    Rispondi
  4. Sonia

    Buongiorno, sono Sonia ragazza di 28 anni disoccupata che vorrebbe aprire un’attività di stamperia industriale di tessuti con metodo ecosostenibile e digitale. Posso aderire al Fondo Impresa Donna 2024?

    E’ possibile sapere quanto costa usufruire dei vostri servizi?
    Come ultima cosa chiedo gentilmente quanto tempo mediamente occorre per l’eventuale approvazione e l’erogazione dei finanziamenti.

    Vi ringrazio anticipatamente. Cordiali Saluti.

    Rispondi
    • Pan pan

      Salve sono una ragazza straniera sposata con un italiano, sono residente in Calabria, vorrei aprire un centro benessere olistico è possibile poter ottenere il finanziamento?

      Rispondi
  5. Cristina

    Ciao,

    Sono Cristina Mingrone, titolare di una partita IVA nel settore immobiliare da 3 anni. Recentemente ho iniziato a esplorare opportunità per ottenere fondi europei dedicati alle donne, poiché negli ultimi tempi ho riscontrato difficoltà nel bilanciare i miei guadagni con le tasse.

    Vorrei sapere quanto costa usufruire dei vostri servizi e quale potrebbe essere la mia probabilità di successo. Inoltre, potresti gentilmente indicarmi i requisiti necessari per accedere ai fondi? Infine, vorrei sapere quanto tempo mediamente occorre per l’approvazione e l’erogazione dei finanziamenti.

    Grazie in anticipo per le informazioni e l’assistenza che potete offrirmi. Resto in attesa di un tuo cortese riscontro.

    Cordiali saluti
    Cristina Mingrone
    +39 392 582 5202

    Rispondi
  6. Damaris Arjona De Souza

    Ho 43 anni e sono una cittadina brasiliana, lavoro da anni nel settore del occhialeria .Mi piacerebbe aprire un piccolo laboratorio di pulitura . Anche i cittadini extracomunitari possono partecipare al bando?Grazie

    Rispondi
  7. Marisa

    Buongiorno,
    ho 59 anni e dopo anni svolti come amministratore sto aprendo una attività individuale di consulenza aziendale.
    Esistono contributi a fondo perduto per l’avviamento? Grazie

    Rispondi
  8. ORY

    Buongiorno, mi è stata fatta una proposta per l’acquisto di un bar in provincia di Verona, vorrei capire, io ho due figlie che già fanno le bariste, pertanto sarei interessata all’acquisto, vorrei sapere se ci sono finanziamenti a fondo perduto per giovane imprenditoria femminile. Ringrazio per le info che mi potrete fornire .

    Rispondi
    • Sabrina

      Buongiorno, sono Sabrina e ho 46 anni vivo a Savona in Liguria e mi piacerebbe aprire un bar . Come devo fare ? Ci sono agevolazioni ?Cosa devo sapere ? Grazie mille per l’attenzione. Buon lavoro

      Rispondi
  9. Pier

    Salve desidero realizzare dei campi di padel posso avere delle informazioni a riguardo?come posso avere dei fondi a fondo perduto?
    Aspetto vostre notizie grazie

    Rispondi
    • Marilena Caltabellotta

      Buonasera
      Ho perso il lavoro a 47 anni e sto acquistando una tabaccheria posso usufruire dei contributi a fondo perduto? E come fare?
      Aspetto Vs riscontro

      Rispondi
  10. stefano

    Salve,
    è possibile avviare una società di consulenza aziendale? Può essere annoverata tra i sevizi alle imprese?
    grazie

    Rispondi
    • Patrizia Ponzoni

      Buongiorno siamo titolari da più di 20 anni di partita Iva per ora siamo in 2 donne 50 e 40 anni vorremmo farci affiancare dalle nipoti di 21 e 23 anni… Quindi modificare la nostra società. E poi costruire sul nostro terreno un b e b. Gradirei sapere se rientriamo nelle specifiche per la richiesta del contributo a fondo perduto grazie

      Rispondi
  11. Elisabetta

    Buongiorno,
    Sono una donna e ho acquistato quest’anno una Srl attiva dal 2019. Sono unica socia e amministratrice e al momento unica lavoratrice. Lavoro nell’ambito della consulenza e progettazione industriale. Nei prossimi mesi vorrei fare delle assunzioni, acquistare apparecchiature da ufficio, computer, stampanti.. ed acquistare un ufficio. In particolare mi piacerebbe sapere se ho possibilità di accesso a questi o altri contributi in particolare sull’acquisto dell’ufficio.
    Grazie
    Cordiali saluti

    Rispondi
  12. sara

    Posso richiedere il fondo per avviare un’attività online (e-commerce)?

    Rispondi
  13. Francesca

    Buongiorno, per “servizi” si intendono anche sanitari? Uno studio ecografico pediatrico potrebbe rientrare? Grazie e buona giornata, Francesca

    Rispondi
  14. Morena Miserocchi

    Sono un’insegnante con 5 figli, separata, e vorrei comprare un immobile per darlo in affitto turistico. Posso accedere al bando? Grazie

    Rispondi
  15. Emna

    Una rifugiata politica con regolare permesso di soggiorno in Italia può accedere ai fondi imprenditoria femminile?
    Grazie

    Rispondi
  16. Valentina

    Buongiorno, sono una donna di 45 anni e vorrei aprire un attività di food track, vorrei sfruttare i benefici del fondo ma non so come muovermi. È possibile avere una consulenza.
    Grazie

    Valentina

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Certo puoi richiedere direttamente dal nostro sito una consulenza per aprire un attività di food track

      Rispondi
  17. Silvia Parodu

    Salve sono una commercialista e sto valutando l acquisizione di uno studio già avviato. Ho da anni la partita iva e volevo sapere se, in previsione di costituire una Srls socio unico, potrei arderei ai fondi imprenditoria femminile
    Grazie

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Ciao Silvia contattaci ci farà piacere assisterti

      Rispondi
      • Federica

        Salve, sono una donna di 22 anni e vorrei aprire un’attività di food truck di prodotti del territorio a Km 0.

        Non ho ben capito come potermi muovere per poter sfruttare al meglio il gli incentivi.

        Rispondi
  18. Stefania Prosperi

    Buongiorno, mia figlia sta svolgendo il servizio civile che termina a luglio 2022. Il suo sogno è aprire una palestra. Può richiedere il contributo?
    Grazie

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Certo può richiedere il fondo impresa donna per aprire una palestra

      Rispondi
      • Antonino Torrisi

        scusi ma il bando per il fondo impresa femminile a seguito dell’esaurimento delle risorse disponibili, a giugno del 2022 non era stato chiuso lo sportello?

        Rispondi
      • Margherita Del gaudio

        Buonasera sono una donna di 35 anni e sono 17 anni che lavoro nel campo dell estetica, vorrei aprire un piccolo centro estetico ma non ho fondi per avviare questa attività… esiste qualche finanziamento per aiutarmi?

        Rispondi
  19. TIZIANA

    SALVE, CHE POSSIBILITA’ CI SONO PER L’APERTURA DI UNA CASA VACANZE VOLENDO ACQUISTARE ANCHE GLI IMMOBILI ?

    GRAZIE

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Purtroppo nessuna!

      Rispondi
  20. antonia carollo

    buongiorno vorrei aprire un negozio di perle perine e affini, hobbistica femminile.Vorrei sapere se per richiedere il prestito devo prima aprire la partita iva ? Grazie

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Ciao Antonia la partita iva può essere aperta anche dopo aver ottenuto il contributo a fondo perduto

      Rispondi
  21. Hadil

    Buongiorno ,

    sono una ragazza di 31 anni e vorrei aprire una agenzia di affitti immobiliari … posso partecipare al bando?
    Grazie mille

    Rispondi
  22. Carmen Vulpe

    Salve, vorrei sapere se posso aprire una p.iva per attività artigianale (attività manuale arte del quilling, carta, maglieria, ecc), da sola, avendo già un srls come ristorazione insieme ad un maschio. Grazie, Carmen

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Certo che puoi CARMEN

      Rispondi
  23. Francesca

    Salve sono una ragazza di 33 anni e vorrei sapere se posso richiedere il fondo d’impresa per avviare un attività di laser game

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Certo Francesca che puoi richiederlo

      Rispondi
  24. Oliana

    Salve,sono una ragazza di 18 anni,e vorrei prendere una profumeria che stanno dando in gestione,vorrei sapere come posso ottenere il prestito a fondo perduto,e quali requisiti devo avere.grazie

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Con i finanziamenti a fondo perduto del fondo impresa donna non si possono rilevare attività già esistenti

      Rispondi
  25. Alessandra

    Buongiorno mi chiamo Alessandra. Il mio sogno è aprire un bar con cucina. Posso partecipare al bando imprenditoria al femminile anche se non ho ancora aperto partita IVA?

    Rispondi
  26. Crobu Giovanni

    Buongiorno, mia moglie ha un’attività di ortofrutta dal 2014, vorrebbe comprare il locale commerciale per cui paga l’affitto, può usufruire di finanziamenti in parte a fondo perduto? Grazie.

    Rispondi
  27. persichitti catherine

    siamo tre donne , abitiamo in abruzzo e vorremmo sapere se c’e qualche finanziamento a fondo perduto per poter aprire un centro servizi per infanzia dall’asilo nido alla ludoteca al doposcuola

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Ottimo esiste il Fondo Impresa donna che per voi è perfetto

      Rispondi
  28. tania

    salve sul sito Invitalia non è ancora possibile presentare la domanda, come mai? grazie

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Bella domanda

      Rispondi
  29. Michela

    Salve voglio aprire un minimarket ortoffruta voglio sapere come fare avere una consulenza..grazie

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Ciao Michela puoi prenotare la tua consulenza direttamente da questo link Consulenza

      Rispondi
  30. Giusy

    Desidero avere info non appena il bando concede la possibilità di presentare istanza.

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Ok perfetto

      Rispondi
  31. Mariamodestina Calandra

    Salve,
    sono titolare di una attività aperta più di trenta anni fa, posso comunque accedere al finanziamento ? grazie

    Rispondi
    • Alessandra

      Buongiorno mi chiamo Alessandra. Il mio sogno è aprire un bar con cucina. Posso partecipare al bando imprenditoria al femminile anche se non ho ancora aperto partita IVA?

      Rispondi
      • Marco Vuotto

        Certo che puoi partecipare al Fondo Impresa Donna

        Rispondi
    • Dania Rapone

      Salve vorrei aprire un attività di organizzazione vacanze per stranieri. Posso accedere ai fondi

      Rispondi
  32. Chiara Righini

    Buongiorno
    Sarei interessata ad una prima consulenza gratuita in merito agli incentivi per le imprese al femminile

    Grazie
    Chiara

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      E’ semplicissimo basta compilare il form

      Rispondi
      • Emanuela

        Ciao vorrei più info

        Rispondi
        • sara pasquadibisceglie

          Buongiorno ho un’attività da 26 anni potrei accedere al bando?

          Rispondi
  33. aurora mastrandrea

    Per le nuove imprese (salone da parrucchiera) è possibile accedere ai finanziamenti?

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Certo assolutamente si Aurora

      Rispondi
      • Tincuta Claudia Talimba

        Per una attività come bar e ristoranti self service italiano e rumeno e possibile scendere ai finanziamenti

        Rispondi
        • Marco Vuotto

          Ma certo che è possibile

          Rispondi
          • Giovanna

            Salve, per nuova impresa come negozio d’abbigliamento è possibile accedere ai finanziamenti?

  34. Paola

    Salve.. richiedo prima comsulenza gratuita, cosi come da voi indicatomi tramite messaggio in messenger

    Rispondi
    • Marco Vuotto

      Paola va compilato il form

      Rispondi
        • Marco Vuotto

          Certo

          Rispondi
      • Eleonora

        Salve mi chiamo Eleonora, per aprire una sala/ circolo biliardo posso partecipare al bando? Grazie in anticipo

        Rispondi
  35. Giovanni

    Ci sono i bandi,ma dove si fa la domanda a chi o per sapere come farla ciò che voglio dire e che se mettete delle cose dovete essere anche più chiare cioè quando partono i bandi dove fare la domanda ecc ecc, no solo che ci sono dei fondi per le donne

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prenota una consulenzaClicca qui
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.