Negozi Sicuri Firenze: fondo perduto contro vandalismo e danni

da | 8 Feb 2024 | News | 0 commenti |

Il bando Negozi Sicuri Firenze eroga finanziamenti a fondo perduto fino a un massimo di 5 mila euro per le imprese che hanno subito danni a causa di atti di vandalismo e che devono quindi sostenere dei costi per il ripristino o che devono investire nella sicurezza dell’attività.

Il finanziamento è stato voluto e finanziato dalla Camera di Commercio e dal Comune di Firenze, con uno stanziamento di fondi complessivo pari a 800 mila euro. Di questi, la metà saranno destinati prioritariamente alle imprese della città di Firenze (poiché stanziati dall’ente comunale).

Andiamo ora a vedere quali sono i beneficiari, quali attività si possono finanziare e quali sono le scadenze del bando Negozi Sicuri Firenze.

Negozi Sicuri Firenze: chi può partecipare

È la prima domanda che ci si pone quando ci si imbatte in un finanziamento a fondo perduto: la mia impresa ha i requisiti per ottenere i fondi? Andiamo a vedere quali caratteristiche devono avere i beneficiari del bando Negozi Sicuri Firenze:

  • Devono essere Micro, Piccole o Medie Imprese della circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze;
  • Devono essere iscritti al Registro delle Imprese;
  • Non devono avere pendenze rispetto agli adempimenti previdenziali e assistenziali o nei confronti della Camera di Commercio;
  • Non devono essere fornitori della Camera di Commercio di Firenze.

Rispetto ai settori, invece, non ci sono limitazioni tranne che per le imprese attive nella pesca, nell’acquicoltura e nel carboniero (escluse dal bando Negozi Sicuri Firenze).

Negozi Sicuri Firenze: cosa fare con i fondi

Vediamo ora in che modo si possono investire i fondi del bando Negozi Sicuri Firenze:

  • Azioni di ripristino dei danni subiti dall’impresa a causa di atti vandalici;
  • Interventi volti a migliorare la sicurezza della sede aziendale per prevenire il danneggiamento.

Parliamo, in parole povere, del ripristino di vetrine, porte di accesso, impianti di allarme e sistemi di videosorveglianza. Ma, come si è detto, il bando Negozi Sicuri Firenze consente anche di finanziare interventi di prevenzione (come il potenziamento dei sistemi antintrusione).

Il finanziamento copre le spese già sostenute, in particolare sono ammesse a contributo le spese fatturate e pagate a partire dal giorno 1 luglio 2023.

Negozi Sicuri Firenze: quanto è possibile ottenere

Negozi Sicuri Firenze prevede contributi a fondo perduto fino a un massimo di 5 mila euro. L’agevolazione sarà pari al 50% delle spese sostenute dall’impresa, che comunque dovranno avere un importo minimo pari a 1.000 euro. Ogni impresa può presentare non più di una richiesta di contributo.

Negozi Sicuri Firenze: scadenze bando

In ultima istanza, andiamo a vedere quanto tempo c’è per partecipare al bando Negozi Sicuri Firenze. Le richieste di contributo potranno essere avanzate a partire dal 12 febbraio 2024 alle ore 9:00. La scadenza, invece, è stata fissata al 31 dicembre 2024 (a meno che non si arrivi prima all’esaurimento dei fondi stanziati dagli enti promotori dell’iniziativa).

Dai un voto a questo articolo:
[Totale: 0 Media: 0]

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prenota una consulenzaClicca qui
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.