Confidiamo nella ripresa – Energia: fondo perduto per PMI lombarde

da | 1 Dic 2023 | News | 0 commenti |

Sostenere le PMI lombarde colpite dalla crisi energetica. Con questa idea è nato il fondo Confidiamo nella ripresa – Energia, l’agevolazione (catalogabile tra i finanziamenti a fondo perduto) prevista nell’ambito dei numerosi bandi che la Regione Lombardia sta lanciando per sostenere il tessuto economico regionale.

L’ente responsabile della misura è, ovviamente, la Regione, che ha riempito il fondo con una dotazione finanziaria di 38.817.000 euro. Per l’erogazione delle agevolazioni è stato stilato un elenco di Confidi che si occuperanno anche di raccogliere le domande delle imprese richiedenti. Andiamo ora a vedere quali sono le aziende che possono ottenere l’agevolazione, quanto è possibile ottenere ed entro quando inviare la domanda per rientrare tra i beneficiari di Confidiamo nella ripresa – Energia.

Confidiamo nella ripresa – Energia: i beneficiari

Sicuramente ti starai chiedendo se la tua azienda può accedere a questa misura. Bene, andiamo quindi a vedere nel dettaglio quali sono i beneficiari di Confidiamo nella ripresa – Energia. Innanzitutto, è bene ricordare che l’agevolazione è riservata a microimprese e PMI con una sede in Lombardia (legale od operativa). Inoltre l’azienda richiedente deve, ovviamente, essere iscritta al Registro delle Imprese.

Inoltre, nel caso di realtà operanti nei settori della cultura e dello sport è possibile finanziare anche associazioni sportive, a patto che queste abbiano una partita IVA attiva, la sede in Lombardia e che siano iscritte al Repertorio Economico Amministrativo (REA) in Camera di Commercio.

Confidiamo nella ripresa – Energia: quanto si può ottenere

Ma quali sono le agevolazioni previste dal fondo Confidiamo nella ripresa – Energia della Regione Lombardia? Entrando nel dettaglio del provvedimento, è possibile vedere che esso è così strutturato:

  • La PMI ottiene un finanziamento da uno dei Confidi coinvolti nell’iniziativa;
  • Viene poi erogata una garanzia regionale gratuita sul finanziamento (fino a un massimo di 20.000 euro);
  • La PMI ottiene un contributo a fondo perduto pari al 10% del finanziamento.

La cifra che può essere chiesta in finanziamento deve essere compresa tra un minimo di 5.000 euro e un massimo di 100.000 euro. La garanzia regionale, in ogni caso, coprirà il 100% dell’importo ma fino a un massimo di 20.000 euro.

Il finanziamento, che va richiesto direttamente ai Confidi inseriti nell’elenco regionale, deve inoltre avere durata massima di 60 mesi (requisito necessario per accedere al fondo Confidiamo nella ripresa – Energia).

Infine, il contributo a fondo perduto, pari al 10% del valore garantito (quindi massimo 2.000 euro) viene erogato dopo la restituzione del 90% del finanziamento concesso a copertura del restante 10% ancora da restituire all’ente finanziatore.

Confidiamo nella ripresa – Energia: scadenza bando

Il bando per accedere a Confidiamo nella ripresa – Energia è aperto dal giorno 3 novembre 2022, a partire dalle ore 11:00. La possibilità di presentare le domande (e, di conseguenza, la loro eventuale ammissibilità) è consentita fino all’esaurimento della dotazione finanziaria del fondo.

Dai un voto a questo articolo:
[Totale: 0 Media: 0]

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prenota una consulenzaClicca qui
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.