Il voucher per l’innovazione delle PMI in Basilicata è un contributo a fondo perduto per l’acquisto di servizi che favoriscono lo sviluppo delle imprese. L’intervento finanziario si pone come misura per sostenere gli investimenti negli ambiti tecnologici produttivi, aiutando le aziende lucane ad aumentare la loro competitività.

In questo articolo trovi tutte le informazioni sul bando regionale PO FESR 2014/2020. Azione 1B.1.1.2 e se desideri puoi scaricarne il testo integrale. Entra nel dettaglio per sapere se hai i requisiti e come puoi accedere alle agevolazioni.

Il Voucher Innovazione PMI Basilicata in sintesi

Il bando regionale si presenta come misura a sostegno dell’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle PMI. Con questa scheda informativa scoprirai se è l’occasione che fa per te e come funziona.

A chi si rivolge

La richiesta del voucher potrà essere presentata dalle micro, piccole e medie imprese, regolarmente iscritte all’apposito Registro della Camera di Commercio. Il requisito principale richiesto riguarda la tipologia di attività economica svolta dall’azienda. Infatti, il bando stabilisce che i richiedenti debbano operare nei settori automotive, aerospazio, bioeconomia, energia o industria culturale e creativa – ITC.

Spese ammissibili

I potenziali beneficiari delle agevolazioni potranno usufruire del voucher per l’acquisizione dei seguenti servizi specialistici:

  • ricerca, sviluppo e innovazione di prodotto, processo o servizio;
  • tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ITC) e innovazione dell’organizzazione;
  • sviluppo innovativo commerciale e marketing;
  • accompagnamento delle imprese;
  • consulenza per l’innovazione finanziaria;
  • collaborazioni esterne, anche con personale altamente qualificato.

Le consulenze e i servizi potranno essere erogati da: organismi di ricerca, professionisti con partita IVA, studi professionali associati, società di persone o di capitali, laboratori e centri di trasferimento tecnologico dotati di personalità giuridica, altri soggetti pubblici o privati, escluse le persone fisiche e le realtà associative senza scopi di lucro.

Il bando per l’innovazione delle PMI lucane

La Regione Basilicata ha stanziato € 9.000.000,00 per aiutare le imprese che contribuiscono allo sviluppo economico nelle aree della Specializzazione Intelligente della Strategia Regionale 2014-2020.

L’agevolazione nel dettaglio

Il voucher è un contributo in conto impianti fino al 50% delle spese ammissibili, senza alcun vincolo di rimborso. I progetti proposti dovranno prevedere un investimento minimo di €10.000,00 e non superiore a €100.000,00.

Le imprese riceveranno un contributo a fondo perduto del valore massimo di € 50.000,00.

Modalità di partecipazione

Se vuoi presentare la domanda per ottenere il voucher innovazione, dovrai predisporre la tua richiesta entro le ore 20 del 15 dicembre 2018. L’iter di ammissione si svolge attraverso la procedura a sportello, quindi secondo l’ordine cronologico di invio della candidatura e fino a esaurimento delle risorse disponibili.

Per compilare e inoltrare la tua richiesta, accedi alla piattaforma Centrale Bandi e segui le istruzioni disponibili. Per procedere devi essere in possesso di una casella PEC (posta elettronica certificata) e della firma digitale. Entro 24 ore dall’invio, riceverai una prima notifica che ti confermerà se la domanda è ammessa, o se non lo è per mancanza di risorse finanziarie. In caso di conferma, avrai tempo max 15 giorni per caricare la documentazione necessaria e completare la procedura.