Super ammortamento 2017

Super Ammortamento 2017: guida agli incentivi ed alle agevolazioni previste dalla legge di stabilità per chi effettua investimenti

0
103

La riconferma del super ammortamento 2017 al 140% e l’iperammortamento al 250% sono due delle misure a favore degli investimenti alle imprese italiane, previsti nel piano Industria 4.0 per il triennio 2017-2020.  Entra nel dettaglio per scoprire di cosa si tratta.

Se vuoi cercheremo noi per te il bando più adatto per consentire alla tua impresa o alla tua start up di ottenere un finanziamento a fondo perduto

Compila il nostro breve questionario cliccando qui.

Le misure super ammortamento nella Legge di Stabilità 2017

Ecco i dettagli sul funzionamento del bonus imprese.

La novità: iperammortamento al 250%

La strada verso l’industria 4.0 è segnata con il super ammortamento al 250% che punta al rilancio del settore industriale con incentivi per impianti e macchinari di alto livello tecnologico.

Scopri: Nuova Sabatini 2017 /  Microcredito 2017 / Fondo di Garanzia Imprese Femminili

Super ammortamento 140%

I beneficiari di questa misura a sostegno delle imprese fruiranno di una maggiorazione del 40% del costo di acquisto di beni strumentali nuovi, al fine di consentire un’imputazione delle quote di ammortamento e di canoni di locazione finanziare più elevati.

L’unica differenza rispetto al 2016 è il bonus auto che per l’anno 2017 si riduce al 120%.

Maggiori informazioni sono disponibili in questa tabella , dove puoi trovare i coefficienti di ammortamento del costo dei beni materiali strumentali impiegati nelle attività commerciali, arti e professioni.

Finanziamenti regionali: Finanziamenti a Fondo Perduto Sicilia / Finanziamenti Regione Puglia

Chi può usufruire del bonus imprese?

Imprese e professionisti, compresi questi ultimi inquadrati nel regime dei minimi (non i contribuenti nel regime forfettario) che siano residenti in Italia o comunque stabilmente qui organizzati, che investono in beni strumentali.

Come funziona il super ammortamento 140%: un esempio per capire meglio

Il professionista acquista un bene strumentale nuovo, che sia compreso tra quelli che possono essere oggetto di agevolazione. Se lo paga 100, il costo deducibile per l’ammortamento fiscale è 140. Quindi, significa che il costo del bene acquistato viene incrementato del 40%. Infine, quei 140 euro vanno ripartiti in quote annuali secondo il coefficiente di ammortamento specifico per quella categoria di bene.

Se il bene acquistato costa più di 516,46 euro, l’ammortamento va definito in 5 quote costanti, pari al 20% annuo, se invece il valore è inferiore può essere dedotto dal reddito in un’unica soluzione.

Se hai domande o dubbi inserisci la tua richiesta nei commenti.

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome