Start Up Innovative

Start up e start up innovative. Se ne sente tanto parlare, ma cosa sono? Di quali incentivi ed agevolazione possono beneficiare?

0
661

Start up innovative se ne sente parlare tanto ma di cosa si tratta?

A causa della mancanza di lavoro che coinvolge la fascia giovane della popolazione, le Start up sono incrementate notevolmente negli ultimi anni. Infatti, i giovani che hanno idee innovative e grande passione spesso decidono di intraprendere questa strada per crearsi da sè un’opportunità lavorativa, indipendente e originale.

Inizialmente venivano definite Start up tutte quelle nuove imprese che operassero nel settore internet e nelle tecnologie d’informazione, mentre ora con questo termine si indicano tutte le giovani ditte che propongono un nuovo business, possibilmente che non rientri nei settori tradizionali del mercato del lavoro.

Potrebbero interessarti: Finanziamenti Start up / Finanziamenti Invitalia 

Solitamente le Start up sono organizzazioni temporanee o società per capitali, pensate con l’obiettivo di creare un business model ripetibile e scalabile.
Ciò si può evincere dal termine stesso con cui vengono denominate tali attività: Start up in inglese è il termine che indica la fase d’avvio di un business.

Nell’ultimo periodo questa definizione è stata parecchio inflazionata, in quanto si tende ad utilizzarla con leggerezza per categorizzare tutte le nuove aperture all’interno di questo insieme. In realtà, una Start up è un’attività imprenditoriale che nasce per la prima volta: questo implica che prima non ci fosse alcuna esistenza di un’altra attività che svolgesse delle funzioni similari.

Dopo questa definizione che fa sembrare l’avvio di una Start up così immediato, è bene sottolineare che il processo è molto più complesso: il cardine di tutto si basa sulla ricerca di un’idea attorno alla quale poter creare un business, quindi avviare delle ricerche di mercato che possano verificare l’attuabilità di quell’idea. Inoltre, molto importanti sono i finanziamenti e la ricerca di venture capitalists o angel investitors, che credano nel progetto ideato. Ultimo ma non meno importante è il lato burocratico, che nell’ultimo periodo si è cercato di alleggerire favorendo l’applicazione online.

Bandi regionali: Finanziamenti Regione LiguriaFinanziamenti Regione Veneto

Start up e start up innovative a livello internazionale e nazionale

Con la forte influenza del mercato cinese in quello internazionale, anche per quanto riguarda le Startup, l’Italia ha deciso di tessere delle relazioni con la Cina molto rilevante per l’economia a livello mondiale. Il Politecnico di Milano ha avviato un progetto chiamato ChinItaly challange: questa competizione è stata sottoscritta con China Assosiation for International Science and Technology Cooperartion, con il supporto del Ministero della Scienza e della Tecnologia delle Repubblica Popolare di Cina e il MIUR.

Un’altra iniziativa volta a favorire la formazione delle Start up è Speed MI Up, un contest ideato per la selezione di idee innovative, promosse da start up a cui sarà concesso di accedere allo stato, per così dire, di incubazione, al percorso di accompagnamento alla creazione della Startup e alla realizzazione delle idee.

In Italia la realtà delle Start up è maggiormente diffusa al Nord ed il settore più rappresentato è quello informatico, seguito da R&S e quello manifatturiero.

Fondamentali per le Startup sono i finanziamenti per nuove imprese, che possono provenire da venture capital o private equity: in Italia solo il 25% delle imprese riesce a ricevere questo tipo di finanziamento.

Secondo uno studio dell’Università Bocconi di Milano, le imprese che hanno ricevuto finanziamenti sono riuscite ad avere un numero maggiore di soci industriali nell’azionariato e nelle venture capital. Questo a dimostrazione che spesso gli investitori vedono nelle Startup un futuro innovativo e fruttuoso, che può aprire diverse possibilità di guadagno.
A livello europeo le Start up nell’amito dell’ITC sono favorite con diversi fondi e aiuti per aprire imprese in qualunque paese d’Europa. Questo esempio è adatto per spiegare l’importanza della strategia nella ricerca di mercato: infatti, questi fondi stanziati dall’Europa sono dovuti a fatto che sempre più c’è un forte calo di laureati in questo settore che si dimostra molto remunerativo. Ciò che viene richiesto a chi volesse intraprendere questo percorso è un business plan ben dettagliato, estremamente chiaro e preciso nella descrizione dell’idea di servizio che si vuole offrire e le funzione che la nuova impresa che dovrà andare a ricoprire nel mondo del lavoro.
All’estero spesso si trovano esempi di Start up virtuose fondate da giovani italiani, che attratti dagli sgravi fiscali, dalla burocrazia decisamente più semplificata, la tassazione meno elevata e un numero maggior di manager interessati a nuove idee e progetti, portano questi giovani a fuggire dai confini nazionali.

Start up innovative anche on line

Le procedure da seguire per l’avvio di una start up sono l’iscrizione presso il Registro delle imprese, aprire una partita Iva, iscriversi all’Inail.
Dal 20 luglio del 2016 è possibile creare una Start up gratuitamente e senza notaio: questo è possibile grazie all’Investment Compact varato lo scorso anno. La legge autorizza l’intestatario dell’imprese a compilare online la documentazione e sotto firmarla digitalmente.
Solitamente, all’interno dei confini nazionali, con il termine Start up si designa un’impresa di piccole dimensioni, con un gruppo di lavoro ridotto e con impiegati che hanno già un altro lavoro. La caratteristica delle Start up è proprio quella di favorire la flessibilità: gli organigrammi aziendali non sono ammessi, in quanto le competenze di ogni componente del gruppo vengono utilizzate in maniera trasversale, e le comunicazioni tra i diversi soggetti sono molto più informali rispetto ad un’azienda classica.
Diverse sono le piattaforme d’appoggio che offrono servizi d’aiuto nella creazione e realizzazione di Start up.
Una di queste è Start up Online, presente a Pescara, Chieti, Teramo e online, offre servizi per aziende mature o in fase di Start up. Tre giovani ragazzi, ognuno specializzato in un determinato ambito, potranno aiutarti a colmare dubbi e lacune riguardanti questo mondo. Tra le attività più richieste a quest’agenzia e i servizi che quest’ultima offre sono la consulenza aziendale, la creazione dei siti web aziendali, crowdfunding, deposito marchi, posizionamento online, partecipazione a bandi, creazione business plan, apertura partita IVA.
Se sei interessato a creare il tuo stesso lavoro e credi nelle tue idee e progetti, ma non sai come realizzarle perché non sai come interfacciarti a tutti gli aspetti burocratici e mediatici richiesti per creare una nuova azienda, questo tipo di piattaforma può aiutarti a dare forma al tuo progetto e creare un business plan efficace e dettagliato.

Hai dei dubbi? Inserisci la tua richiesta nei commenti!

Sommario
Artcolo
Start up Innovative
Descrizione
Lo scenario italiano delle start up innovative
Autore
Pubbicato da:
Incentivimpresa

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome