Simest

Simest di fatto gestisce i principali finanziamenti per l'internazionalizzazione e l'export.

0
532

Simest nata nel 1991, la  la Società italiana per le imprese all’Estero, sostiene quegli imprenditori italiani che vogliono espandersi nei nuovi mercati. E’ controllata (76%) dal Gruppo Cassa depositi e prestiti attraverso la SACE, con una presenza azionaria privata (banche e sistema imprenditoriale).

La Simest si pone some agente di ausilio per le imprese che voglio attivare un proprio processo di internazionalizzazione. La società può acquisire partecipazioni alle imprese fino al 49% del capitale sociale, aiutando così le aziende italiane all estero ad espandersi. La

Simest aiuta le imprese a porre le base per una efficace fase di internazionalizzazione imprese italiane.

Simest: cosa fa?

La Simest  affianca le imprese italiane all’estero in tutte le fasi del percorso di espansione nei mercati esteri attraverso i finanziamenti internazionalizzazione. Per fare questo, ha due metodologie per partecipare agli investimenti.  Può accedere ai processi finanziari tramite investimento diretto, oppure attraverso la gestione del Fondo partecipativo di Venture Capital. Questo fondo è destinato alla promozione di investimenti esteri in paesi extra UE).
In questo modo, la Simest  consente alle imprese italiane l’accesso alle agevolazioni per l’internazionalizzazione. Il fine è quello del finanziamento agevolato attraverso una propria quota di partecipazione nelle imprese fuori dall’Unione Europea.
La società può partecipare  fino al 49% anche al capitale sociale di imprese italiane o imprese controllate nell’UE. Tutte però devono sviluppare investimenti produttivi e di innovazione e ricerca. Tra le altre attività, sostegno ai crediti all’esportazione di beni di investimento prodotti in Italia. Poi, il finanziamento di studi di fattibilità ed i programmi di assistenza tecnica collegati ad investimenti.

Per la tua azienda potrebbe essere utile: Fondo di Garanzia / Microcredito

Simest: finanziamenti per l’export

La Simest si occupa anche di finanziamento di programmi di inserimento sui mercati esteri  e di finanziamento di interventi a favore delle PMI esportatrici. Altra attività è il finanziamento per la prima partecipazione a fiere e mostre, e l’assistenza finanziaria, legale e societaria relativa a progetti di investimento all’estero.
Avendo aderito all’Edfi (l’associazione europea delle finanziarie di sviluppo), la Simest usufruisce di una  fitta rete di relazioni in Italia e nel mondo, disposizione delle imprese italiane a cui fornisce assistenza.

Bandi regionali: Finanziamenti Regione UmbriaFinanziamenti Regione Abruzzo

I benefici e i beneficiari delle attività della Simest

Simest gestisce i finanziamenti agevolati pubblici per lo sviluppo internazionale delle imprese. Si rivolge a tutte le imprese esportatrici di beni di investimento. Il suo funzionamento è articolato in alcune fasi. Il credito messo a disposizione da Simest è uno strumento destinato a favorire le esportazioni di beni di investimento  in tutti i paesi del mondo. Come macchinari, impianti, relativi studi, parti di ricambio, lavori e servizi. Il finanziamento messo a disposizione all’esportazione ha duplice forma: è credito acquirente e credito fornitore.

Visita il sito ufficiale cliccando qui

Grazie al supporto della SIMEST , le imprese esportatrici italiane possono proporre agli acquirenti o committenti esteri, di pagare fino ad un massimo dell’85% del prezzo della fornitura. Questo mediante una dilazione di pagamento a medio/lungo termine, comunque non inferiore a due anni. Il restante 15% del prezzo della fornitura verrà corrisposto dall’acquirente in contanti.

Tra i  benefici, la possibilità di offrire al cliente estero dilazioni di pagamento a condizioni competitive e la certezza dell’incasso del credito relativo alla fornitura.

Se hai delle domande inseriscile nei commenti!

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome