SELFIEmployment è il finanziamento a tasso zero per i giovani che vogliono diventare imprenditori. Si tratta di un Fondo rotativo nazionale promosso dal Ministero del Lavoro e gestito da Invitalia, con l’obiettivo di stimolare l’avvio di piccole attività imprenditoriali.

L’iniziativa, attiva nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, facilita l’accesso al credito e crea opportunità di lavoro.

  • Oltre 780 progetti finanziati
  • 26,4 milioni di agevolazioni concesse
  • 459 nuovi posti di lavoro

SELFIEmployment sviluppa le migliori idee di business, la tua può essere la prossima!

Scopri come puoi ottenere il prestito agevolato fino a 50.000 euro.

SELFIEmployment giovani imprenditori crescono

In questa guida puoi trovare tutte le informazioni sul funzionamento del bando Invitalia e sulle modalità di richiesta del finanziamento agevolato.

A chi si rivolge

SELFIEmployment si rivolge ai giovani NEET under 30 che aspirano a diventare imprenditori, avviando iniziative di autoimpiego e di autoimprenditorialità.

  • Imprese individuali, società di persone, società cooperative composte al massimo da 9 soci, che siano costituite da non più di 12 mesi dalla presentazione della domanda, purché inattive, oppure non ancora costituite e con l’intenzione di farlo entro 60 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.
  • Associazioni professionali e società tra professionisti nate da non più di 12 mesi rispetto all’invio della domanda e comunque inattive.

I requisiti

Per essere ammesso alle agevolazioni devi avere tra i 18 e i 29 anni ed essere residente sul territorio nazionale. Non solo, per poter partecipare al bando SELFIEmployment devi essere un NEET, ovvero non avere non avere un lavoro e non essere impegnato in percorsi di studio o di formazione professionale, ed essere iscritto al programma Garanzia Giovani.

Pensi di avere tutti i requisiti richiesti e desideri avviare un’impresa?

Contatta ora il nostro esperto per sapere come accedere a Selfiemployment.

Se hai già aderito e portato a termine anche il percorso di formazione e accompagnamento all’avvio della tua impresa (Programma operativo nazionale “Iniziativa occupazione giovani”), per te c’è un bonus di 9 punti che ti sarà assegnato in fase di valutazione.

Cosa finanzia

I progetti ammissibili sono quelli focalizzati sulla produzione di beni, fornitura di servizi e commercio anche in forma di franchising. Ecco una breve lista delle business area:

  • Turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi
  • Servizi alla persona e per l’ambiente
  • Servizi ICT (multimediali, informazione e comunicazione)
  • Risparmio energetico ed energie rinnovabili
  • Servizi alle imprese
  • Manifatturiere e artigiane
  • Commercio al dettaglio e all’ingrosso
  • trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli

Le spese ammissibili

I beneficiari avranno accesso al Fondo SELFIEmployment di Invitalia per la copertura delle spese di investimento e di quelle di gestione.

Tra le prime sono compresi i costi relativi all’acquisto di beni strumentali funzionali all’attività, la ristrutturazione di immobili e i beni immateriali ad utilità pluriennale come le fee di ingresso per le iniziative in franchising. Sono esclusi brevetti, licenze e marchi.

Nella seconda categoria di spese rientrano i costi relativi all’avvio dell’attività, per esempio le materie prime, i materiali di consumo, le utenze, i canoni di locazione e la gestione delle risorse umane.

SELFIEmployment il prestito a tasso zero per giovani imprenditori

Con SELFIEmployment sviluppi il tuo progetto di business con un finanziamento agevolato. Scopri quali incentivi puoi ottenere partecipando al bando.

Le agevolazioni nel dettaglio

Il fondo Invitalia per l’imprenditoria giovanile finanzia tutti i piani d’investimento del valore compreso tra    € 5000 e € 50.000. Ecco le 3 tipologie di prestito a tasso zero a cui possono accedere i beneficiari:

  • microcredito, da 5.000 a 25.000 euro;
  • microcredito esteso, da 25.001 a 35.000 euro;
  • piccoli prestiti, da 35.001 a 50.000 euro.

Tutte le agevolazioni vengono erogate sotto forma di finanziamento agevolato senza interessi, senza garanzie e rimborsabile in 7 anni con rate mensili. Il primo pagamento è previsto dopo 6 mesi dalla concessione del prestito. Invitalia verificherà che i progetti finanziati vengano realizzati entro 18 mesi dall’ammissione alle agevolazioni.

I beneficiari potranno usufruire anche di un’attività di tutoraggio e supporto per accrescere le competenze dei giovani NEET e aiutarli nell’avvio dell’impresa.

Come accedere agli incentivi

Se sei un giovane NEET di talento e fai sul serio, la tua business idea ha bisogna della spinta giusta per decollare alla grande. La tua carriera non è più un foglio bianco, scopri come compilare la tua richiesta di ammissione alle agevolazioni.

Il business plan

Il piano d’impresa è lo strumento che permette a Invitalia di valutare il progetto e l’impresa richiedente. Ecco perché la redazione di questo documento richiede competenze, capacità di comunicazione e precisione nella presentazione dei punti focali della business idea.

  • Descrizione dell’attività proposta
  • Analisi del mercato e relative strategie
  • Aspetti tecnici
  • Aspetti economico-finanziari.

Vuoi sapere come scrivere un business plan di successo? Altri 100 imprenditori prima di te si sono affidati alla nostra esperienza e hanno fatto la differenza. Consulta ora un nostro esperto!

La domanda di partecipazione

La richiesta dovrà avvenire esclusivamente online attraverso la piattaforma telematica di Invitalia e previa registrazione. Avrai accesso ad un’area riservata dove potrai compilare la domanda, caricare il business plan e tutta la documentazione richiesta. La procedura sarà conclusa solo dopo la firma digitale e la comunicazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Scarica la modulistica per partecipare al bando Selfiemployment.

La valutazione e l’erogazione del finanziamento

L’accesso alle agevolazioni è regolamentato dalla procedura a sportello, quindi la valutazione avviene in base all’ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento fondi. Il bando non ha scadenza e non prevede alcuna graduatoria.

L’esito della domanda sarà fornito entro 60 giorni dall’invio, soltanto dopo la verifica formale dei requisiti e la valutazione di merito. L’idoneità verrà riconosciuta sulla base delle competenze tecniche e gestionali dei richiedenti e sulla sostenibilità economico-finanziaria del progetto.

Con SELFIEmployment le grandi idee diventano business di successo

Per fare la differenza non basta avere l’idea giusta, quello che conta davvero è attivarla con efficacia. Sei pronto a fare strada?

Affidati a noi per fare il primo passo, ci occuperemo della domanda di finanziamento e ottenere le agevolazioni sarà più facile.

Contatta ora il nostro esperto.