Regione Emilia Romagna, il bando per il Microcredito

Bandi regione Emilia Romagna, ecco la misura che attraverso il microcredito favorisce l'accesso al credito delle imprese emiliane.

0
171

La Regione Emilia Romagna ha emesso un regolamento sulle modalità di gestione del Fondo Microcredito, che punta a a favorire l’accesso al credito dei liberi professionisti, degli artigiani e delle imprese artigiane, delle micro imprese operanti sul territorio regionale. Le risorse stanziate dalla Regione Emilia Romagna sono di 3 milioni di euro.

Scopri i bandi a cui può partecipare compila il nostro breve questionario cliccando qui

Grazie alle risorse del fondo costituito dal bando, la misura del Microcredito erogherà a favore soprattutto delle start up un finanziamento agevolato, in considerazione, delle difficoltà che hanno le neo imprese nell’accesso al credito.

Microcredito Emila Romagna: chi può accedere ai finanziamenti

Potranno accedere ai finanziamenti agevolati previsti dal Microcredito della Regione Emilia Romagna i lavoratori autonomi e i liberi professionisti già attivi sul territorio regionale, già titolari dipartita iva e con l’ultimo fatturato annuo tra 15mila e 70mila euro; le imprese individuali, le società di persone, le srl semplificate o le cooperative attive in Emilia Romagna con l’ultimo fatturato tra 15 mila e 100mila euro; le società aggregate tra liberi professionisti.

Potrebbero interessarti: Microcredito / Microcredito Movimento Cinque Stelle

Tutti i soggetti e le imprese richiedenti i finanziamenti a tasso agevolato previsti dal bando Microcredito non dovranno presentare un indebitamento a breve termine di importo superiore a 50mila euro.

Le spese ammissibili dal bando Microcredito della Regione Emilia Romagna

Le spese ammissibili: acquisto di beni, materie prime necessarie alla produzione di beni e servizi, merci per la rivendita, servizi strumentali, corsi di formazione, costo di personale aggiuntivo, iniziative e soluzioni per l’innovazione, la ricerca, lo sviluppo, le nuove tecnologie per favorire nuovi occupati.

Il finanziamento sarà erogato con mutuo chirografario a tasso zero: gli importi assegnati saranno compresi tra un minimo di 5mila euro e  un massimo di 15mila euro. La Regione Emilia Romagna, in proposito, ha stabilito una durata massima del finanziamento in 5 anni. Questa durata includerà l’opportunità di godere di 1 anno di preammortamento. Il rimborso dei finanziamenti da parte dei soggetti assegnatari sarà programmato su rate mensili o, se richiesto, su rate trimestrali.

Microcredito Regione Emilia Romagna, la domanda per ottenere i fondi previsti dal bando

Le istanze per accedere alla domanda di finanziamento, potranno essere inoltrate dal 15 marzo 2017 al 31 dicembre 2017. I soggetti richiedenti il finanziamento a tasso zero, potranno chiedere la garanzia del confidi presso gli Sportelli territoriali di Unifidi Emilia-Romagna che verranno dettagliatamente elencati dal 15 marzo 2017 nelle pagine del sito  www.unifidi.eu

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome