Rating d’Impresa

Il rating d'impresa. Tutto quello che devi sapere sul rating di legalità e sul rating bancario.

0
165

Cos’è il rating d’impresa? Il rating indica la valutazione che un soggetto terzo può attribuire ad un’azienda su diversi aspetti. Ne esistono di diversi tipi, per esempio quello di legalità e quello bancario, utilizzato a fini valutativi.

Il rating di legalità

Nel 2012 è stato introdotto un riconoscimento di legalità, che evidenzia l’attenzione delle imprese nella gestione del proprio business, con l’obiettivo di promuovere e introdurre un comportamento etico corretto da parte delle aziende stesse. Il requisito minimo per poterne fare richiesta è quello di aver raggiunto un fatturato di almeno € 2.000.000 nell’esercizio dell’anno precedente alla richiesta.

L’AGCM, ovvero l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, redige un elenco in cui risultano le aziende titolari del Rating di legalità e che, attraverso questo titolo, hanno maggiore valenza nel caso di richiesta di accesso ad agevolazioni pubbliche. Sul sito web dell’AGCM sono disponibili i riferimenti normativi.

L’attribuzione e la durata del rating di legalità

Il rating di legalità è espresso con un numero variabile di stellette, da 1 a 3 ed è attribuito in a base a diversi fattori:

  • corporate social responsibility;
  • rispetto del Protocollo di legalità sottoscritto dal Ministero dell’Interno, da Confindustria, dalla Lega delle Cooperative, e a livello locale, dalle Prefetture e dalle associazioni di categoria;
  • prevenzione e contrasto della corruzione.

La durata del rating di legalità è di 2 anni dal rilascio ed è rinnovabile. Se l’azienda perdesse uno dei requisiti, l’Autorità ne disporrà la revoca e nei casi di rating elevati, ne ridurrà il numero di stellette.

I costi per ottenere il rating d’impresa

Se la tua impresa ha i requisiti per richiedere il riconoscimento di legalità non dovrai sostenere alcuna spesa. Infatti, non sono previsti costi e per procedere basterà seguire le istruzioni disponibili sul sito dell’AGCM. Chiedici informazioni sul servizio Rating di legalità.

Il rating bancario

Se in passato ti è già capitato di rivolgerti ad una banca per la tua impresa, saprai che ad ognuna viene attribuita una specifica classe di rating, che nel caso di una concessione di credito, consente all’istituto bancario di valutare la disponibilità economica dei clienti.

Scopri: Finanziamenti a fondo perduto \ Contributi a fondo perduto

La valutazione dell’impresa

La valutazione del rating è un processo articolato. In generale, viene fatta un’analisi a 360°, economico-finanziaria, qualitativa e sull’andamento del business aziendale.

Se la classe di appartenenza è a basso rischio, l’impresa potrà richiedere finanziamenti e ricevere dalla banca un trattamento agevolato, quindi con un tasso d’interesse molto basso e meno oneri finanziari per l’impresa. Diversamente, se la classe di rischio è medio alta, dal 6 al 12, la banca considererà l’impresa potenzialmente meno in grado di far fronte al rimborso e quindi il tasso applicato sarà più elevato.

Se hai delle domande o hai bisogno di chiarimenti, scrivi la tua richiesta nei commenti.

Sommario
Artcolo
Rating d'Impresa
Descrizione
Il rating d'impresa. Tutto quello che devi sapere sul rating di legalità e sul rating bancario.
Autore
Pubbicato da:
Incentivimpresa

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome