Fino al 12 maggio 2017 è possibile inoltrare le domande per ottenere i finanziamenti previsti per le giovani imprese del settore agricolo dal bando ISMEA, Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare.

Finalità della misura è quella di favorire la stabilizzazione dei giovani nell’agricoltura, rendendo possibili mutui a tasso agevolato e le operazioni fondiarie utili a loro per diventare capi di aziende agricole.

Il Bando Ismea: tre lotti per sostenere le imprese giovani in tutta Italia

Il Bando ISMEA prevede tre lotti:

  • il primo interessa con 30 milioni di euro Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, Veneto, Lazio, Marche, Toscana e Umbria;
  • il secondo assegnerà 30 milioni di euro alle imprese di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia;
  • il terzo, con 5 milioni di euro, favorirà le aziende dei Comuni indicati dalla L. 15 dicembre 2016, n. 229.

Il Bando Ismea: chi può presentare la domanda di finanziamento

Il finanziamento in conto interessi sarà erogato per un importo massimo di 70mila euro. Sarà assegnato per il 60 per cento dopo il periodo di preammortamento e per il 40 per cento al termine del piano aziendale.

Potranno presentare la domanda gli imprenditori agricoli cittadini di uno degli Stati membri Ue, residenti in Italia, di età tra i 18 e i 40 anni non compiuti, in possesso di titolo di studio di livello superiore o universitario di indirizzo agrario, di esperienza lavorativa per almeno 2 anni in agricoltura, adeguatamente formati per operare nel settore.

I progetti che saranno presentati dovranno prevedere iniziative imprenditoriali tra 250mila euro e 2 milioni di euro.

Il Bando Ismea: come presentare la domanda di accesso al bando

L’istanza di partecipazione al bando ISMEA 2017 dovrà essere inoltrata in formato elettronico attraverso il portale di Ismea e potrà essere compilata e spedita fino alle ore 12.00 del 12 maggio 2017.

La compilazione dovrà comprendere la domanda di ammissione ai finanziamenti, l’illustrazione della struttura fondiaria, della sua ubicazione e delle caratteristiche territoriali, il piano aziendale dell’operazione fondiaria comprensivo dei riferimenti alla situazione iniziale dell’azienda, agli obiettivi individuati e ai dettagli particolareggiati delle strategie ideate per lo sviluppo delle iniziative dell’azienda agricola.