Il fondo perduto Basilicata è la soluzione per tutte le imprese del settore agroalimentare che vogliono investire nella trasformazione, commercializzazione e/o sviluppo dei prodotti agricoli. Il bando contribuisce alla valorizzazione del territorio, favorendo la crescita sempre più in linea con le richieste del mercato.

Scopri come fare richiesta del contributo a fondo perduto.

Finanziamento fondo perduto Basilicata

Il bando ordinario pubblicato dalla Regione Basilicata fa parte del PSR 2014-2020 Misura 4.2 ed è valido su tutto il territorio regionale. Entra nel dettaglio per sapere a chi si rivolge e quali sono i progetti finanziabili.

I soggetti beneficiari

Il bando si rivolge a tutte le imprese agroalimentari che operano nel settore della trasformazione, della commercializzazione e/o sviluppo dei prodotti agricoli e alle Organizzazioni di Produttori (OP).

Le condizioni di ammissibilità delle imprese agricole

  • Iscrizione al Registro Imprese della C.C.I.A.A.
  • Almeno una sede operativa in Basilicata.
  • Svolgimento di attività di trasformazione, commercializzazione e/o nello sviluppo di prodotti agricoli secondo la normativa vigente, Reg. (UE) n. 702/2014.
  • Nel caso di aziende produttrici almeno ¾ della produzione deve essere di provenienza extra aziendale, dimostrata da precontratti d’acquisto e/o fornitura delle materie prime.

Gli interventi e le spese ammissibili

L’intervento finanziario prevede che i fondi siano erogati per tutti i progetti riguardanti la costruzione e la ristrutturazione degli immobili funzionali all’attività, gli investimenti per l’efficienza energetica degli edifici produttivi e l’acquisto di impianti, macchine e attrezzature, nonché sviluppo e acquisto di software, hardware e brevetti.

Per ogni progetto presentato e ritenuto idoneo al contributo a fondo perduto, saranno rimborsate tutte le spese effettuate e dimostrate per:

  • opere edili-strutturali;
  • macchinari, impianti ed attrezzature relativi allo stoccaggio, alla trasformazione e commercializzazione (anche in leasing);
  • software ed hardware, brevetti, licenze e certificazioni;
  • mezzi di trasporto commerciali per il trasporto dei prodotti trasformati;
  • impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili per autoconsumo;
  • cartellonistica obbligatoria sino ad € 250,00;
  • consulenze, direzione lavori e costi tecnico-progettuali e di carattere generale.

Scheda tecnica del bando per lo sviluppo dei prodotti agricoli

Il bando pubblicato dalla Regione Basilicata a favore delle imprese agroalimentari, prevede una dotazione finanziaria di € 8.000.000,00., ripartita sui soggetti proponenti con un contributo a fondo perduto, riconosciuto a fronte della procedura di valutazione.

Numeri e misure in sintesi

I soggetti beneficeranno di un contributo a fondo perduto pari al 50% dell’investimento totale. Nel caso di Grandi Imprese le agevolazioni saranno del 40%, mentre il sostegno riconosciuto alle OP sarà maggiore del 20% per arrivare fino al 70%.

Scadenza e modalità di presentazione

Se sei interessato a presentare la richiesta per accedere al fondo perduto Basilicata destinato alle imprese agroalimentari, il termine ultimo è il 15 febbraio 2018. L’inoltro della richiesta dovrà avvenire tramite il portale SIAN seguendo la procedura disponibile online e previo accreditamento. Tra i documenti richiesti, occorrerà presentare il Business Plan.

 Se hai dubbi o domande, scrivi la tua richiesta nei commenti