Finanziamenti Regione Umbria Bando Cultura

Il bando per la valorizzazione degli attrattori culturali, ecco come accedere ai fondi.

0
66

Finanziamenti Regione Umbria il bando cultura è l’iniziativa regionale a favore delle imprese che si occupano di cultura e turismo. Entra nel dettaglio per sapere come accedere alle agevolazioni.

Finanziamenti Regione Umbria: il contributo per la cultura

Il Piano Operativo Regionale FESR 2014-2020 nell’azione 3.2.1 definisce il funzionamento del bando della regione umbria, evidenziando 3 obiettivi che intende perseguire:

  1. valorizzazione degli attrattori culturali e naturali dell’Umbria attraverso prodotti e servizi innovativi per la loro fruizione culturale e turistica;
  2. sostegno alle imprese operanti nei settori della cultura e della creatività, favorendone la creazione, il consolidamento e lo sviluppo;
  3. rafforzamento della competitività attraverso processi di integrazione tra imprese appartenenti anche a diverse filiere della cultura e della creatività.

A chi si rivolge il bando della regione Umbria

I soggetti che beneficeranno del contributo a fondo perduto sono le micro, piccole e medie imprese. Inoltre, potranno accedere al finanziamento anche i soggetti che agiscono in regime d’impresa o aggregazione di soggetti già costituiti. Ogni richiedente potrà comunque presentare una sola domanda.

I progetti finanziabili con il bando della regione Umbria

L’intervento finanziario definisce i progetti ammissibili come quelli che propongono prodotti e servizi complementari alla valorizzazione degli attrattori culturali. Particolare attenzione è riservata all’innovazione, quindi alle modalità di valorizzazione degli stessi, per esempio con:

  • produzioni di spettacolo dal vivo;
  • servizi per la fruizione interattiva;
  • iniziative editoriali e audiovisive;
  • merchandising innovativo e di tradizione.

Scopri in quale misura viene riconosciuto il contributo e per quali spese potrà essere concesso.

Leggi anche: Cultura Crea \ Voucher Digitalizzazione \ Invitalia

Il finanziamento regione Umbria per le imprese culturali e creative

Il finanziamento a fondo perduto sarà riconosciuto alle imprese beneficiarie fino al 70% delle spese ammissibili. Il limite minimo di spesa per ogni progetto è di € 30.000,00.

Le spese ammissibili

Le voci di spesa che potranno essere inserite nella domanda per accedere ai finanziamenti regione Umbria saranno quelle strettamente legate alla realizzazione del progetto e dei singoli interventi. Di seguito un elenco dettagliato dei costi:

  • oneri di costituzione delle imprese in fase di avvio;
  • spese del personale direttamente impiegato al progetto;
  • acquisto di attrezzature, arredi, strumenti e materiali funzionali nuovi di fabbrica;
  • spese di acquisizione di strumentazione tecnica e attrezzature tecnologiche;
  • attività di digitalizzazione e messa in rete degli attrattori culturali e naturali;
  • acquisto e realizzazione di materiale informativo, stampe e pubblicazioni;
  • spese generali, per esempio quelle  relative alle “utenze” (luce, acqua, telefono, gas e collegamento a internet, ecc..).

Maggiori dettagli sono disponibili nel testo integrale del bando.

Termini e scadenze del bando regione Umbria

Se vuoi accedere al contributo a fondo perduto potrai presentare la domanda dal 30 novembre 2017 al 31 gennaio 2018, previa verifica dei requisiti.

Il contributo sarà erogato secondo le modalità previste, dopo l’approvazione del progetto: una quota di anticipazione pari al 40% dell’importo spettante entro 30 giorni dall’avvio del progetto e il saldo del rimanente 60% entro 60 giorni dalla conclusione dello stesso.

Per compilare la richiesta accedi al sito della Regione Umbria e segui le istruzioni.

Se hai dei dubbi o delle domande, scrivi la tua richiesta nei commenti.

Sommario
Artcolo
Finanziamenti regione Umbria cultura
Descrizione
Finanziamenti regione Umbria cultura ecco i contributi a fondo perduto
Autore
Pubbicato da:
Incentivimrpesa

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome