Finanziamenti Regione Calabria PMI

Tutti i dettagli del bando per la crescita delle imprese

0
40

I finanziamenti Regione Calabria PMI sono la soluzione per tutte le attività imprenditoriali che vogliono essere più competitive. Infatti, l’obiettivo del bando regionale è proprio quello di sostenere le imprese attraverso un contributo a fondo perduto destinato ad interventi nell’ambito turistico. Scopri tutti i dettagli per ottenere le agevolazioni.

Il bando per i finanziamenti regione Calabria PMI

“Sostegno alla competitività delle imprese nelle destinazioni turistiche attraverso interventi di qualificazione dell’offerta e innovazione di prodotto/servizio, strategica ed organizzativa”. Recita così il testo del bando in attivazione sul territorio calabrese, finalizzato al potenziamento dei servizi turistici (compresa l’accoglienza, la ricettività e l’accessibilità materiale e immateriale) e alla promozione dei prodotti sostenibili che valorizzano il patrimonio culturale e naturale.

L’avviso pubblicato nell’ambito del POR  2014/2020 – Azione 3.3.4 definisce due tipologie d’intervento:

  1. potenziamento e qualificazione dei servizi di ricettività e termali;
  2. rafforzamento e qualificazione degli altri servizi turistici.

Chi può beneficiare del finanziamento regione Calabria PMI

Tutte le piccole e le medie imprese potranno presentare la loro domanda di partecipazione. Nello specifico il contributo a fondo perduto potrà essere erogato a tutte le PMI e ai lavoratori autonomi, operanti nei settori della cultura e del turismo, sia in forma singola, che in forma associata.

Quali interventi e quali spese possono essere finanziate?

Se la tua è una PMI interessata al bando, t’interesserà sapere la tipologia di costi che potranno essere oggetto di agevolazione.

  • Attrezzature e macchinari.
  • Opere edili e impianti.
  • Innovazione, ricerca e sviluppo.
  • Promozione ed export.
  • Risparmio energetico e fonti rinnovabili.
  • Consulenze/Servizi.

Il bando per ottenere i finanziamenti regione Calabria PMI prevede che gli interventi ammissibili riguardino non solo il consolidamento e l’innovazione di prodotti e servizi turistici esistenti, ma anche nuove realizzazioni. Inoltre, nel caso di strutture turistiche sono comprese le opere di riqualificazione, efficientamento energetico e innovazione tecnologica.

Leggi e scopri: Cultura Crea / Finanziamento Resto al Sud / Invitalia

Le agevolazioni per le imprese turistiche calabresi

I finanziamenti PMI Calabria previsti dal bando saranno concessi nella forma di finanziamento a fondo perduto fino al 70%. Le agevolazioni saranno riconosciute secondo quanto previsto dalla normativa. Nello specifico:

  1. regolamento (UE) n. 651/2014 “Generale di esenzione per categoria – GBER” riferiti rispettivamente agli aiuti a finalità regionale agli investimenti e agli aiuti alle PMI per servizi di consulenza;
  2. regolamento (UE) n. 1407/2013 sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti «de minimis».

Numeri e misure

Nel caso dell’applicazione del primo regolamento, il contributo sarà erogato a seconda della tipologia di spesa nella seguente modalità:

  • per le attrezzature, i macchinari, diritti e licenze, il contributo in conto capitale sarà erogabile fino al 35% degli investimenti ammissibili per le medie imprese, mentre per le piccole imprese potrà essere nella misura massima del 45%;
  • per i servizi reali (negli ambiti: marketing e vendite, organizzazione e innovazione) le agevolazioni concesse avranno una misura massima del 50% del costo ammesso, fino all’importo massimo di € 50.000,00.

Il finanziamento a fondo perduto totale massimo concedibile è pari a € 1.000.000,00.

Per l’erogazione degli incentivi nell’ambito della seconda normativa citata, l’agevolazione non potrà superare il 70% delle spese ammissibili, fino all’importo massimo di € 200.000 per ciascun soggetto proponente.

Modalità di adesione

Presentare la domanda di partecipazione al bando è facile. Sarà necessario procedere con la compilazione telematica, accendendo, previa registrazione, al sito della Regione Calabria, nella sezione dedicata. Avrai tempo dalle ore 12 del 5 ottobre 2017 fino alle ore 12 del 31 ottobre 2017.

Se hai dubbi o domande, scrivi la tua richiesta nei commenti.

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome