Il bando per la ricerca e lo sviluppo 2018 promosso dalla Regione Basilicata è una misura finanziaria che sostiene la creazione e la crescita dei cluster tecnologici e la realizzazione di progetti d’impresa innovativi. L’ intervento si concretizza attraverso un contributo a fondo perduto, che permetterà ai beneficiari di realizzare investimenti nei settori Aerospazio, Automotive, Bioeconomia, Energia, Industria Culturale e Creativa.

L’accesso alle agevolazioni è vincolato alla presentazione della domanda sul portale telematico dedicato. Prima di compilare la tua richiesta, ti consigliamo di entrare nel dettaglio del bando per comprendere meglio il funzionamento e i requisiti richiesti.

Il bando Ricerca e Sviluppo 2018 Basilicata in sintesi

L’intervento finanziario aiuta le imprese in rete che vogliono realizzare piani di attività per lo sviluppo, animazione e promozione del cluster tecnologico e progetti di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale.

Cosa sono i cluster

Si tratta di raggruppamenti di imprese, operatori economici collegati e istituzioni di ricerca geograficamente vicine, che con il loro lavoro rafforzano il sistema produttivo regionale nell’ambito della ricerca e dell’innovazione.

A chi si rivolge

I potenziali beneficiari del bando sono i cluster tecnologici regionali operanti nei settori di Specializzazione Intelligente (S3), che alla data di invio della candidatura sono già costituiti in rete con personalità giuridica. A titolo di esempio, potrebbe essere un consorzio, una fondazione o una rete-soggetto che presenti i seguenti requisiti:

  • almeno 10 membri per cluster;
  • ogni cluster è costituito da 7 imprese, di cui almeno 3 PMI e almeno 1 organismo di ricerca, ovvero una Università o un Ente Pubblico di Ricerca;
  • la sede legale e operativa è in Basilicata;
  • l’adesione al cluster è libera e ogni soggetto contribuisce con le proprie competenze negli ambiti innovazione e tecnologia.

Spese ammissibili

L’intervento finanziario prevede che le voci di spesa agevolabili siano tutte quelle relative a consulenze, servizi e promozione, funzionali alle attività di innovazione, ricerca e sviluppo.

Le agevolazioni nel dettaglio

La Regione Basilicata contribuirà alla realizzazione dei progetti d’impresa con una dotazione finanziaria di €14.000.000,00.

Numeri e misure del contributo

L’aiuto economico previsto dal bando consiste in un contributo a fondo perduto pari al 100% delle spese ammissibili e per un massimo di € 200.000,00 per ogni piano di attività. Nel caso di progetti di ricerca industriale e/o sperimentale, le agevolazioni saranno del 50% dei costi finanziabili per la ricerca e del 25% per lo sviluppo.

Il valore minimo di ogni progetto presentato è di € 500.000,00.

Ogni cluster tecnologico potrà candidare un piano di attività e, solo in caso di approvazione di questo, anche uno o più progetti di ricerca e sviluppo.

Modalità di presentazione della domanda

Se hai tutti i requisiti per partecipare al bando, potrai presentare la tua candidatura attraverso lo sportello telematico, entro le ore 18 del 15 novembre 2018.

La piattaforma ti consentirà di presentare la domanda di agevolazione per entrambe le tipologie di intervento, ovvero il piano di attività per lo sviluppo, animazione e promozione del cluster (A) e i progetti di ricerca e sviluppo (B). Sul sito della Regione Basilicata puoi trovare il testo integrale del bando e la modulistica necessaria per richiedere l’accesso al contributo.