Finanziamenti Mise Imprese Aree di Crisi

Finanziamenti Mise, contributi a fondo perduto alle piccole e medie imprese attraverso la legge 181/89. Attraverso la piattaforma di Invitalia è possibile presentare la domanda per ottenere il finanziamento a fondo perduto.

0
223

Finanziamenti Mise attraverso la legge n. 181/89 il Ministero dello Sviluppo Economico ha definito un complesso di misure utili a favorire le aziende ubicate nelle aree di crisi complesse e non complesse.

Scopri i bandi a cui può partecipare compila il nostro breve questionario cliccando qui

Si definiscono aree di crisi quelle zone ove la crisi dei comparti produttivi e la conseguente perdita di posti di lavoro hanno prodotto fenomeni di fallimento strutturale dei settori imprenditoriali precedentemente identificativi di un territorio tali da assumere rilievo nazionale oppure, in casi specifici riconosciuti dal Mise, laddove le crisi industriali e imprenditoriali abbiano prodotto situazioni di eccesso di capacità produttiva, costi di produzione in disequilibrio oppure fenomeni di grave disagio ambientale sui territori.

Aziende in aree di crisi: le imprese che possono ricevere i finanziamenti

Potranno chiedere finanziamenti tutte le piccole, medie e grandi aziende costituite da società di capitali, comprese le cooperative e le società consortili iscritte al Registro delle Imprese delle Camere di Commercio, non in liquidazione o in difficoltà economica.

Approfondisci: Finanziamenti ImpreseSmart and Start 

Finanziamenti Mise: le iniziative imprenditoriali che possono ricevere contributi

Le imprese richiedenti potranno progettare investimenti produttivi (acquisto di macchinari, stabilimenti e altro), iniziative ambientali, di efficientamento energetico e per l’innovazione delle attività (spese di personale, brevetti, consulenze) nei seguenti settori: manifatturiero, estrattivo, energetico, servizi, turismo.

Gli importi massimi finanziabili

I progetti dovranno prevedere piani di investimento per un minimo di 1,5 milioni di euro da realizzare entro un massimo di 3 anni, che saranno finanziati fino al 75 per cento.

L’entità del finanziamento agevolato e del contributo a fondo perduto

Il contributo erogato includerà un finanziamento agevolato per il 50 per cento, da restituire in 10 anni e un finanziamento a fondo perduto per il restante 25 per cento, garantito dall’azienda richiedente con propri fondi o un finanziamento privato.

Finanziamenti Mise: come fare la domanda

Le domande di finanziamento dovranno essere inoltrate attraverso Invitalia, utilizzando la modulistica disponibile sul sito web della società.
Il Mise ha altresì previsto che le imprese ubicate nelle aree di crisi regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, già colpite dagli eventi calamitosi accaduti nell’anno 2016, potranno ricevere l’erogazione di ulteriori finanziamenti e scadenze di presentazione appositamente definiti.

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome