La Regione Veneto ha pubblicato il bando che sostiene le imprese culturali, creative e dello spettacolo attraverso un contributo a fondo perduto fino al 70%. L’intervento finanziario vuole favorire la cultura d’impresa, promuovendo le attività di produzione e distribuzione di beni e servizi.

Questo bando è un’opportunità per realizzare nuovi progetti imprenditoriali sul territorio. Scopri tutto quello che c’è da sapere su come funziona e sulle modalità di accesso alle agevolazioni, oppure consulta la lista di tutti gli aiuti per le imprese nella Regione Veneto.

Scheda Contributo Fondo Perduto PMI Cultura Regione Veneto

Il bando è dedicato alle imprese che operano nell’ambito delle arti dello spettacolo, delle arti visive, del patrimonio culturale, dell’audiovisivo, dei nuovi media, della musica e dell’editoria. Quali sono i requisiti richiesti per accedere al contributo e quali le spese finanziabili?

A chi si rivolge

La domanda di partecipazione al bando può essere presentata dalle micro, piccole e medie imprese e dai professionisti attivi da più di 12 mesi e con un un’unità operativa sul territorio veneto. Ciascun soggetto richiedente potrà partecipare con una sola domanda di finanziamento e dovrà essere in una situazione di regolarità contributiva, previdenziale e assistenziale.

Tipologia di spese ammissibili

Le voci di spesa finanziabili sono tutte quelle relative l’acquisto di beni materiali e immateriali, la riorganizzazione e la ristrutturazione aziendale. Ecco un elenco dei costi:

  • hardware e software di base, strumentazione tecnica e attrezzature tecnologiche;
  • arredi nuovi di fabbrica funzionali al progetto, compreso il trasporto e l’installazione presso l’unità operativa;
  • opere edili/murarie e impiantistica, compresa la progettazione, la direzioni lavori e il collaudo;
  • consulenze specialistiche per le attività di comunicazione, logistica, marketing; per la contrattualistica e la gestione interna ed esterna di utenti, fornitori, ecc;
  • servizi a supporto della creazione di programmi culturali per la sensibilizzazione del pubblico;
  • consulenza del Temporary manager per la realizzazione dei progetti di sviluppo aziendale.

Bando Erogazione Contributi PMI Cultura in Veneto

L’intervento finanziario, attuato con il POR FESR 2014/2020. Azione 3.3.1. Sub-azione C., ha una dotazione finanziaria complessiva di 3 milioni di euro. L’aiuto alle imprese si concretizza in un contributo a fondo perduto pari al 70% della spesa ammissibile.

L’agevolazione nel dettaglio

Il contributo erogato alle imprese beneficiarie non ha vincolo di rimborso e ammonta al massimo a € 200.000, per un investimento minimo di € 15.000. La somma di denaro sarà erogata solo a fronte della rendicontazione, documentando le spese effettuate con relative quietanze di pagamento.

Procedimento di valutazione

L’importo del contributo sarà definito nel corso della procedura a graduatoria e solo se il progetto sarà valutato positivamente. Ecco alcuni dei criteri di selezione:

  • capacità amministrativa della PMI candidata;
  • conseguimento rating di legalità;
  • grado d’innovazione della proposta imprenditoriale;
  • fattibilità operativa del programma d’investimento;
  • sostenibilità economica e finanziaria.

La domanda di contributo

Per partecipare al bando occorre inviare la propria candidatura entro le ore 17 del 2 aprile 2019. L’inserimento della richiesta dovrà avvenire per via telematica, attraverso il portale SIU della Regione Veneto e previo accreditamento. Oltre alla compilazione della domanda online, il candidato provvederà ad allegare la documentazione necessaria alla valutazione del progetto.