Con il contributo a fondo perduto per l’occupazione, la Regione Abruzzo propone un nuovo strumento di politica attiva del lavoro. Infatti, questo bando conferma la volontà di voler favorire l’occupazione stabile a tempo indeterminato, incentivando le assunzioni.

A chi si rivolge l’intervento finanziario anti disoccupazione?

Entra nel dettaglio del bando per saperne di più sul funzionamento della manovra e sui requisiti richiesti per accedere alle agevolazioni, oppure consulta il programma operativo regionale .

Occupazione in Abruzzo: il contributo a fondo perduto

Il bando regionale ha l’obiettivo di aiutare le imprese che intendono assumere personale over 50, donne, disoccupati di lunga durata e soggetti svantaggiati. Tale intervento rientra nel POR FSE 2014/2020 – Asse I – Misura 8.5.1. che valorizza i settori con maggiori prospettive di crescita, come ICT, green economy, blue economy, ecc.

Scopri quali sono i requisiti per accedere alle agevolazioni e quali sono le attività finanziabili.

Potenziali beneficiari

I soggetti che possono presentare la domanda di contributo sono i datori di lavoro e le imprese del settore privato, come PMI, studi professionali, associazioni, fondazioni, altre forme di azienda, che siano attive e operative sul territorio abruzzese.

Al momento della richiesta, i richiedenti dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere in regola con obblighi contributivi, assicurativi e con la normativa in materia di sicurezza sul lavoro;
  • richiedere l’incentivo per soggetti che non abbiano cessato il rapporto di lavoro dal 30 giugno 2018 con il medesimo datore di lavoro;
  • presentare domanda di agevolazione per assunzioni che non riguardano pensionati, lavoratori a domicilio o assunzioni obbligatorie;
  • insussistenza di rapporti di parentela o affinità entro il terzo grado o di coniugio tra datori di lavoro e lavoratori oggetto degli incentivi;
  • non esercitare un’attività economica incompatibile con il regime di aiuti del Regolamento (UE) 1407/2013;
  • non usufruire di altre agevolazioni pubbliche per lo stesso tipo di incentivo occupazionale.

Spese finanziabili

Quali sono le voci di spesa che i beneficiari potranno finanziare con il contributo a fondo perduto erogato?

Le tipologie di attività ammissibili sono le assunzioni a tempo indeterminato e la trasformazione di contratti a tempo determinato in indeterminato (garantito per almeno 24 mesi). Sono compresi i contratti di apprendistato, anche part-time, purché di durata non inferiore al 75% dell’orario normale di lavoro stabilito dal CCNL applicabile.

Incentivi assunzioni per le imprese abruzzesi

In cosa consistono le agevolazioni previste per gli investimenti a favore della crescita e dell’occupazione?

Numeri e misure del bando

L’incentivo occupazione consiste in un contributo a fondo perduto fino a € 10.000, erogato alle imprese per ogni singolo lavoratore/lavoratrice maggiorenne assunto a tempo indeterminato. L’agevolazione verrà così erogata:

– € 8.000 per assunzioni di uomini dai 18 ai 49 anni;

– € 10.000 per assunzioni di lavoratrici donne e lavoratori uomini over 50.

Modalità di partecipazione al bando

La domanda di contributo deve essere presentata entro le ore 20 del 1 aprile 2019. Per procedere con la compilazione e l’invio della candidatura occorre seguire le istruzioni presenti online sul sito internet della Regione Abruzzo e predisporre la documentazione da allegare. La richiesta sarà formalmente acquisita solo quando l’utente avrà ricevuto l’email contenente il codice identificativo della domanda.