Il contributo a fondo perduto per l’innovazione è un’iniziativa della Regione Umbria per le nuove imprese. È un’opportunità per tutti gli imprenditori che vogliono sviluppare la propria business idea sul territorio.

Con il bando per le imprese innovative, la Regione Umbria promuove la nuova imprenditorialità, valorizzando progetti ad alto contenuto innovativo e iniziative di ricerca. In questa scheda trovi tutte le informazioni per saperne di più sul funzionamento del bando e su come richiedere il contributo a fondo perduto.

Contributo a fondo perduto per le nuove imprese innovative

Il bando per l’innovazione in Umbria sostiene gli investimenti per la creazione e il consolidamento di start up e progetti di spin-off della ricerca. Attuato all’interno del POR FESR 2014/2020 con la Misura 1.3.1, questo bando è l’occasione per realizzare il tuo progetto imprenditoriale. Scopri se hai tutti i requisiti per accedere alle agevolazioni.

A chi si rivolge

La domanda di finanziamento può essere presentata dalle PMI innovative, costituite sotto forma di società di capitali. Tali imprese possono essere:

  • start-up ad alto contenuto tecnologico;
  • spin-off aziendali;
  • spin-off accademici ad elevate competenze scientifiche;
  • gli incubatori certificati.

Progetti e spese finanziabili

I progetti ritenuti ammissibili sono quelli in possesso dei requisiti di innovatività, validità tecnico-economica, sostenibilità finanziaria e pertinenza con la Strategia di Ricerca e Innovazione per la Specializzazione Intelligente. L’investimento dovrà essere non inferiore a € 30.000,00, né superiore a € 500.000,00.

Ecco un breve elenco delle principali voci di spesa ammissibili:

  • locazione laboratori e locali della sede operativa dell’impresa, max € 12.000,00 annui e per max 12 mesi a partire dal mese di presentazione della domanda;
  • macchinari, attrezzature e strumenti informatici (hardware e software);
  • acquisizione e locazione finanziaria di attrezzature scientifiche e di laboratorio;
  • acquisto di brevetti già registrati, diversi da quelli che certificano l’innovatività dell’impresa;
  • affitto e allestimento stand per partecipazione a fiere ed eventi;
  • prima campagna pubblicitaria e realizzazione del logo aziendale, max € 10.000,00;
  • consulenze esterne specialistiche e/o accordi di collaborazioni;
  • gestione del personale dipendente.

Le agevolazioni per le imprese innovative umbre

Creare un’impresa da zero e farla diventare grande richiede investimenti importanti. Ecco perché è importante cogliere opportunità come questo bando per le PMI innovative e sapere in cosa consiste l’agevolazione e come richiederla.

Il contributo a fondo perduto nel dettaglio

La dotazione finanziaria per il bando è di € 1.300.000,00.

L’incentivo per le imprese beneficiarie consiste in un contributo a fondo perduto pari al 40% della spesa ammissibile. Il progetto destinatario delle agevolazioni dovrà concludersi entro 12 mesi dalla concessione del contributo e da tale termine, l’impresa ha 30 giorni per presentare alla Regione la documentazione delle spese sostenute. L’importo stabilito sarà erogato solo dopo la rendicontazione del progetto.

La domanda di finanziamento

Hai tempo fino alle ore 12 del 21 dicembre 2018 per presentare la richiesta di contributo per la tua impresa. Per partecipare al bando, occorre compilare online la domanda di ammissione attraverso il sito internet dedicato.

Il progetto sarà ammesso alla fase istruttoria solo se la richiesta sarà completa del business plan e di tutti gli allegati per la valutazione tecnica e finanziaria.