È attivo il bando che assegna alle imprese artigiane piemontesi un contributo a fondo perduto per la vendita su piattaforme e-commerce. La Regione Piemonte intende così sostenere la realizzazione e la gestione di vetrine elettroniche per il commercio di prodotti sul mercato internazionale.

L’intervento è finanziato da fondi regionali e si concretizza in un voucher fino a € 1.500,00.

Per richiedere il contributo occorre presentare il modello di domanda scaricabile dal sito della Regione. Prima di procedere, ti proponiamo una sintesi del bando con tutte le informazioni utili per accedere alle agevolazioni.

Come funziona il contributo per le imprese artigiane in Piemonte

Questo è il bando che fa per te se la tua impresa artigiana vuole investire nella vendita di prodotti attraverso piattaforma e-commerce. Entra nel dettaglio per verificare quali sono i requisiti richiesti e quali le spese che puoi finanziare.

A chi si rivolge

Il bando si rivolge alle imprese artigiane piemontesi che all’invio della domanda presentino i seguenti requisiti:

  • annotazione della qualifica di impresa artigiana nel registro imprese delle CCIAA del Piemonte con sede operativa attiva in Piemonte;
  • essere in regola con i versamenti contributivi e previdenziali;
  • aver sostenuto le spese oggetto del finanziamento nel periodo 01/01/2017-31/12/2018;
  • non essere soggette a procedure concorsuali o in stato di insolvenza dichiarato secondo le norme di legge.

Spese ammissibili

Il voucher e-commerce è usufruibile per le voci di spesa (oneri esclusi) riguardanti la composizione, l’aggiornamento e l’ampliamento delle pagine della vetrina elettronica sulla piattaforma per la vendita online. Non solo, le imprese potranno richiedere il contributo per coprire i costi di realizzazione di fotografie e traduzioni in multilingue e per il canone o l’abbonamento versato per essere presenti sul portale e-commerce, nonché per la registrazione del marchio aziendale sui mercati extra UE.

 

 

Voucher E-commerce per le imprese artigiane piemontesi

La dotazione finanziaria del bando ammonta a € 60.000,00. Prima di inviare la richiesta di contributo, è importante sapere come viene calcolato l’importo del voucher e quali sono le modalità di invio della domanda.

L’agevolazione nel dettaglio

Il voucher per le imprese artigiane è un contributo a fondo perduto fino al 75% della spesa ammissibile che le imprese devono aver già sostenuto. L’importo concesso, non superiore a € 1500,00, non è soggetto a vincolo di rimborso.

Termini e modalità di presentazione della domanda

La richiesta di contributo deve essere inviata entro e non oltre il 28 febbraio 2019, inviando una PEC all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata [email protected].

Ecco i 3 passi operativi da svolgere per inviare la domanda:

  1. compilare la modulistica scaricabile online;
  2. allegare i documenti che comprovino l’avvenuto pagamento delle spese (es. bonifici) e le fatture di riferimento,  in formato PDF o JPG;
  3. munirsi di marca da bollo da 16 euro e indicare il codice identificativo nella prima pagina della domanda di finanziamento.

Valutazione ed erogazione del voucher

L’ufficio Artigianato, incaricato dell’istruttoria, ha tempo 60 giorni dalla chiusura del bando per verificare i requisiti dell’impresa richiedente, valutare la documentazione fornita e provvedere al conteggio del contributo spettante.