Contributo Energia Regione Marche

Tutte le informazioni sul bando per il risparmio energetico

0
159

Il contributo energia Regione Marche è una misura finanziaria a favore degli interventi di efficienza energetica e dell’utilizzo di fonti rinnovabili nella pubblica
illuminazione.

Nel bando regionale sono definiti gli obiettivi e i progetti di ammodernamento della rete che consentiranno di ridurre i consumi energetici. Scopri come accedere al finanziamento a fondo perduto!

Il contributo Energia Regione Marche nel dettaglio

Ecco tutte le informazioni sul bando attivato nel POR FESR 2014/2020 Marche: a chi si rivolge, le tipologie di intervento, le spese finanziabili e le modalità di accesso al finanziamento.

I potenziali beneficiari

Il bando si rivolge agli Enti Locali singoli o in forma associata, ai Consorzi e agli Enti pubblici, che vogliono realizzare interventi per il bene comune e non per fini economici.

Gli interventi ammissibili

Il contributo energia Regione Marche è erogabile per tutti i progetti di risparmio energetico relativi agli impianti di illuminazione pubblica. Il contributo a fondo perduto sarà concesso per 3 macro tipologie di intervento:

  1. Lavori di modernizzazione della rete con l’attivazione di sistemi più efficienti, quindi la riduzione dei consumi e dell’inquinamento luminoso.
  2. Installazione di sistemi automatici di accensione, regolazione e spegnimento dei punti luce o di telecontrollo della rete.
  3. Integrazione di nuovi servizi tecnologici, quali sistemi WI-Fi, videosorveglianza e messaggistica.

Tra i requisiti di ammissibilità, gli interventi d’illuminazione dovranno essere inseriti in un progetto più ampio di riqualificazione urbana, oltre che rispettare la normativa sui lavori pubblici vigente.

Le spese finanziabili

I costi ammissibili riguardano le spese tecniche e l’acquisizione di attrezzature, macchinari e servizi tecnologici. Nel testo integrale del bando viene fornito un elenco di tutte le spese che possono essere finanziate, partendo dai lavori di progettazione e collaudo, con una spese massima del 10% , a tutto ciò che riguarda gli impianti. Sono comprese:

  • le opere di riqualificazione delle reti elettriche, dei quadri di comando e protezione, dei supporti luce;
  • gli interventi murari e tutti quelli funzionali all’installazione dell’impianto di illuminazione pubblica;
  • le apparecchiature, ovvero i sistemi di monitoraggio, telecontrollo e telegestione.

Il finanziamento a fondo perduto per l’illuminazione pubblica

La dotazione finanziaria del bando è di € 1.385.006,40. Il contributo a fondo perduto sarà erogato ai beneficiari nella misura del 75% del costo totale dell’investimento e per un importo massimo di € 300.000,00.

Ai fini della valutazione e della definizione della graduatoria, saranno accettate le spese pagate dal 1 gennaio 2014, anche in caso di progetti iniziati e non conclusi entro quella data.

Leggi e scopri Finanziamenti a Fondo Perduto 2018 Bandi Febbraio

Termini e modalità di partecipazione al bando

Se hai i requisiti e vuoi presentare la richiesta, hai tempo fino al 1 febbraio 2018. Le istruzioni per la compilazione della domanda e l’elenco della documentazione da allegare sono disponibili sul sito della Regione Marche.

Le domande di contributo dovranno essere inserite sul portale SIGEF. Per usare questo sistema telematico dovrai essere abilitato, pertanto ti suggerisco di non aspettare la scadenza e di seguire la procedura specificata sulla Home Page del portale.

Se hai domande o dubbi, scrivi la tua richiesta nei commenti.

Sommario
Artcolo
Contributo Energia Regione Marche
Descrizione
Tutti i dettagli del finanziamento a fondo perduto della regione Marche per l'efficientamento energetico
Autore
Pubbicato da:
Incentivimpresa