Contributi FVG: Imprenderò 2017

Scopri il bando dedicato ai giovani che vogliono dare vita ad una nuova attività imprenditoriale

0
91

Contributi FVG: reso pubblico il bando che prevede finanziamenti per i giovani imprenditori e per le nuove imprese che hanno superato con successo il percorso formativo Imprenderò, sviluppando una concezione imprenditoriale e rafforzando il concetto di business plan.

Scopri i bandi a cui può partecipare compila il nostro breve questionario cliccando qui

Contributi FVG: cos’è Imprenderò

Imprenderò è un progetto, nato grazie alla regione Friuli Venezia Giulia, di diffusione della cultura imprenditoriale, intesa come un valore potenziale al fine di innescare percorsi di sviluppo sociali ed economici.

Gli obiettivi di Imprenderò

Gli obiettivi di Imprenderò 4.0, che mirano ad erogare finanziamenti per i giovani imprenditori sono:

  • fornire supporto ai processi di creazione di impresa e lavoro autonomo
  • supportare quei processi di passaggio generazionale e trasmissione di impresa al fine di rafforzare l’impresa e migliorarne la produttività

Le quattro edizioni del bando Imprenderò

La prima edizione del bando Imprenderò è stata pubblicata nel 2003 e da quel momento si sono contate 3 edizioni. Imprenderò è promosso e finanziato dalla regione Friuli Venezia Giulia nell’ambito del Programma Operativo Regionale (POR) del Fondo Sociale Europeo (FSE).

Per la quarta edizione, Imprenderò 4.0 sono stati ideati 75 seminari da 8 ore ciascuno; 48 corsi di formazione imprenditoriale (da 40 e da 80 ore) e sono state programmate 10.000 ore di consulenza individuale.

Leggi e scopri: Banca Europea Investimenti / Credito d’Imposta

Cosa finanzia il bando Imprenderò per ottenere i contributi FVG

Abbiamo visto di cosa tratta Imprenderò 4.0, ora è il momento di vedere di cosa tratta il bando dedicato a coloro che hanno superato con successo questo percorso. In particolare di seguito vediamo quali sono le iniziative ammissibili.

Un solo progetto per beneficiario

Il contributo viene erogato per una sola idea imprenditoriale per ogni beneficiario che risulti coerente con quanto sviluppato nell’ambito del programma di Imprenderò 4.0; Lo stesso soggetto non può partecipare sia come impresa individuale  che come socio, pena il decadimento di tutte le domande presentate.

Attività escluse dal bando per ottenere i contributi FVG

Non sono ammesse le attività che si occupano di tabacco e di ogni sua lavorazione individuate nei codici ISTAT ATECO 2007 – 12.00.00 Industria del Tabacco; 46.21.21 Commercio all’Ingrosso di Tabacco Grezzo; 46.35.00 Commercio all’Ingrosso di Prodotti del Tabacco.

Altre attività non ammesse sono quelle riguardanti le lotterie, le scommesse, le case da gioco (Ateco 2007 Sezione R – 92).

Infine sono escluse le attività che non rientrano nel regime de minimis.

Spese ammesse ai contributi FVG

Sono ammesse al finanziamento le spese effettuate nel periodo compreso tra il 01/09/2014 e il 31/12/2023. Queste spese dovranno riguardare l’acquisizione dei beni che è possibile certificare come nuovi.

Inoltre sono ammesse spese:

  • per la costituzione: costi notarili e di contabilità nel limite di € 2.000; costi di consulenze specialistiche per l’avvio dell’attività d’impresa nel limite di €2.000.
  • di consolidamento e primo impianto: ristrutturazioni e adeguamento locali per l’attività, purché la struttura interessata sia di proprietà del richiedente; progettazione e direzione lavori e collaudo di cui sopra con limite al 15% del costo.
  • di realizzazione identità web come per un sito internet, nel limite di €5.000.
  • di locazione di locali per l’esercizio dell’attività d’impresa, per un massimo di €12.000
  • che riguardano l’allestimento di beni funzionali all’esercizio dell’attività come impianti specifici, arredi, macchinari, hardware e software, acquisizione brevetti, veicoli ecc.
  • di pubblicità e attività promozionali nel limite di spesa massimo pari al 15% della spesa complessiva ammessa.
  • per organizzazione di eventi.

Dotazione finanziaria del bando Imprenderò

La somma messa a disposizione dalla regione FVG per questo bando ammonta a 5 milioni di euro.

I finanziamenti a fondo perduto sono erogati in forma di aiuto in regime de minimis, fino ad una misura massima corrispondente al 75% della spesa ammissibile. Il tetto massimo per il contributo a fondo perduto non deve essere superiore a €100.000 totali, tuttavia nell’arco di tre esercizi finanziari è possibile erogare un contributo a fondo perduto non superiore ai €200.000 ad un’impresa unica.

Presentare la domanda per i contributi FVG

La presentazione della domanda avviene tramite sistema a sportello con chiusura bimestrale. Il primo periodo scade il 30 Giugno 2017, il secondo il 31 Agosto 2017, il terzo il 31 Ottobre 2017 e l’ultimo il 31 Dicembre 2017.

Si procederà alla selezione delle domande a mezzo di graduatoria valutativa.

Per visitare il sito ufficiale del progetto Imprenderò, ti basta cliccare qui.

Se hai qualche dubbio o domanda, non esitare a lasciarci un commento qui sotto, un nostro consulente provvederà a risponderti nel più breve tempo possibile.

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome