Le agevolazioni PMI per la regione Campania sono finalizzate al sostegno dei progetti imprenditoriali nelle aree di degrado urbano. Il bando disciplina le modalità di accesso agli incentivi, erogati ai beneficiari sotto forma di contributo a fondo perduto e prestito a tasso agevolato.

Entriamo nel dettaglio per saperne di più sulle risorse finanziarie a disposizione delle PMI campane e sui requisiti per poterli richiedere.

Il bando per i Contributi a Fondo Perduto in Campania

Il Comune di Napoli ha attivato un intervento finanziario a favore delle imprese che proporranno progettualità che intendono realizzare nei quartieri urbani citati nel testo del bando (scaricabile). Scopriamo chi sono i potenziali beneficiari del bando, i progetti ammissibili e le voci di spesa che potranno essere finanziate.

A chi si rivolge

Chi può presentare la domanda di accesso ai contributi?

  • PMI già esistenti, iscritte al Registro delle imprese da oltre 12 mesi;
  • Piccole e medie imprese attive in Camera di Commercio da meno di 12 mesi;
  • Aspiranti imprenditori imprese (Start Up) ancora da costituire al momento della presentazione della richiesta.

I progetti e le spese ammissibili

Il bando per la concessione di incentivi alle piccole e medie imprese riguarda tre tipologie di intervento, ovvero la creazione di nuove realtà imprenditoriali (nuove imprese), il consolidamento e l’innovazione di quelle già esistenti e la promozione delle Reti d’impresa.

Per ogni progetto sono finanziabili le spese in conto investimento per le opere murarie e assimilate, per i beni materiali e immateriali. Inoltre, sono ammissibili le voci di spesa per servizi reali e per la gestione dell’intervento.

Consulta i requisiti di ammissibilità e il dettaglio dei costi ammessi per ogni tipologia di progetto, specificati nei punti 7 e 9 del bando. Il testo integrale è disponibile sul sito web del Comune di Napoli.

Leggi anche: Finanziamenti a Fondo Perduto 2018 Bandi Aprile

Gli incentivi nel dettaglio

Quali sono agevolazioni finanziarie per PMI della Regione Campania che intendono investire in progetti nei quartieri denominati “aree di degrado urbano”? Gli incentivi erogati saranno per metà a fondo perduto e per l’altra metà sotto forma di finanziamento a tasso agevolato.

La dotazione finanziaria per questo bando è di € 3.585.000,00.

Numeri e misure

Le risorse finanziarie messe a disposizione delle imprese sono ripartite secondo tre linee di finanziamento:

  1. € 2.209.500,00 sono destinati alle PMI esistenti e a quelle già costituite;
  2. € 1.050.500,00 per gli aspiranti imprenditori, ovvero le imprese ancora da costituire;
  3. € 325.000,00 per le Reti d’imprese.

Secondo quanto previsto dal Regolamento “de minimis”, le agevolazioni saranno riconosciute nella misura del 65% delle spese ammissibili sostenute.

La presentazione della domanda

Il termine per l’invio della richiesta è il 26 aprile 2018. La documentazione necessaria è composta dalla domanda di partecipazione al bando, completa di tutti gli allegati e dal formulario del progetto (la modulistica è disponibile sul sito www.comune.napoli.it/bandi). Saranno accettate le sole candidature presentate a mano presso il Protocollo Generale del Comune di Napoli, Piazza Municipio – Palazzo S. Giacomo – Napoli, entro le ore 12 del giorno di scadenza.

Se hai dubbi o domande, scrivi la tua richiesta nei commenti.