Bando da oltre 30 Milioni di euro per la Regione Lombardia che crede nel turismo di qualità

Bando della regione Lombardia per il turismo che prevede la possibilità di ottenere un finanziamento a fondo perduto per investire nell'innovazione e nello sviluppo competitivo.

0
153

Punta tutto sul turismo, una delle risorse più importanti e interessanti del nostro territorio, la
Regione Lombardia che, giocando di anticipo, pensa già alla stagione più interessante per questo settore.
Lo fa nell’ambito del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – Lombardia 2014-2020, con il bando Turismo e Attrattività che punta tutto sulle strutture alberghiere e sulla loro riqualificazione.

Scopri i bandi a cui può partecipare compila il nostro breve questionario cliccando qui

Chi può presentare la domanda per l’accesso al bando?

Il bando è rivolto in particolare alle piccole e medie imprese, tuttavia in un secondo momento attraverso una rettifica (che puoi trovare qui).

La Regione ha allargato il bando anche ai soggetti che gestiscono, in virtù di un contratto di affitto di un’altra tipologia di contratto riconosciuta nell’ordinamento giuridico, le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere e i pubblici esercizi oggetto di intervento, anche laddove l’immobile è di proprietà di persone fisiche o giuridiche che svolgono attività economica

Con l’aggiornamento del bando è stato anche posticipato il termine di presentazione delle domande dalle ore 12:00 del 2 Maggio 2017 alle ore 12:00 del 15 Maggio 2017.

Leggi: Imprenditoria giovanileSuper ammortamento 

Settori ben specifici

Rettifica a parte, il bando prevede l’ammissione di progetti che siano in stretta relazione con temi legati al Food, all’ecosostenibilità ambientale, allo sport, al turismo, al benessere, al design e infine anche a strutture pronte ad accogliere congressi e business friendly.

Il bando aggiornato è scaricabile cliccando qui

I numeri dell’agevolazione

La somma totale a disposizione per questo bando ammonta a 32 Milioni di Euro di cui 40 Mila sono a disposizione di ogni singolo beneficiario che potrà essere fruito solo in forma non imprenditoriale.
Il finanziamento equivale al 40% della spesa massima totale mentre il limite minimo dell’investimento totale è di 20 Mila euro.

Come spendere

Le spese ammissibili di cui parla il bando si riferiscono a macchinari, complementi d’arredo e arredi, impiantistiche, attrezzature, hardware e software.

Come non spendere

Al contrario il finanziamento non è applicabile all’acquisto di servizi continuativi, o adeguamenti ad obblighi di legge, manutenzione ordinaria di impianti, spese di funzionamento e in generale auto fatturazioni.

Partecipare al bando

Una volta accertati di avere tutti i requisiti per poter accedere al finanziamento in questione, per partecipare al bando basta accedere in via telematica al Portale SIAGE (per il link basta cliccare qui) e procedere con la modulistica.

Un valido aiuto viene sicuramente offerto dal sito internet della Regione Lombardia che presenta anche una sezione dedicata ai contatti per un’eventuale esigenza di assistenza (clicca qui per il link)

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome