Bando EACEA 2017

Come funziona il bando per i progetti di produzione creativa

0
42

Pubblicato il bando EACEA 2017 il cui obiettivo è favorire la crescita del settore media sia a livello europeo che internazionale. Il bando è stato attivato a sostegno delle imprese impegnate nello sviluppo di contenuti audiovisivi, con un contributo a fondo perduto fino a € 50.000,00. Entra nel dettaglio per saperne di più.

Le informazioni sul bando EACEA 2017

Il bando europeo per la creatività, promosso dal bando EACEA 2017 ( Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura) si rivolge al settore culturale, a quello dei servizi e del no profit. Se la tua è una PMI o una grande impresa ti interesserà conoscere i dettagli sui requisiti per ottenere i fondi.

I potenziali beneficiari

Le società interessate devono occuparsi di produzione audiovisiva ed essere indipendenti, costituite da almeno un anno e operativi nei Paesi del Sottoprogramma Media. Inoltre, le aziende che si candideranno dovranno aver prodotto nei cinque anni precedenti e distribuito o trasmesso in un Paese diverso dal proprio, tra il 1 gennaio 2015 e la data di presentazione della candidatura.

Leggi anche: Fondi Europei / Fondo di Garanzia / Pmi Innovative

Le spese finanziabili

I costi dei progetti audiovisivi indipendenti, rivolti al cinema, alla televisione o destinati alla promozione commerciale saranno finanziabili per le seguenti tipologie:

  • innovazione;
  • ricerca e sviluppo;
  • promozione/export;
  • consulenze/servizi.

Le attività che potranno beneficiare del contributo Europa sono quelle che prevedono lo sviluppo di lungometraggi, animazione e documentari creativi di durata inferiore a 60 minuti. Non solo, saranno ammesse anche fiction (edizione unica o serie) di almeno 90 minuti, se di animazione che siano di almeno 24 minuti o documentari di 50 minuti.

Il progetto presentato dovrà avere la durata massima di 30 mesi a partire dalla data di presentazione della candidatura.

Numeri e misure del bando EACEA 2017

La dotazione finanziaria stanziata per questo bando è di € 5,4 milioni. Le risorse saranno distribuite in modo differenziato. La somma forfettaria prevista è così definita per singolo progetto:

  • € 60.000 per opere di animazione;
  • € 25.000 per i documentari;
  • € 50.000 per le fiction con budget di produzione pari o superiore a € 1,5 milioni;
  • € 30.000 per le fiction con budget di realizzazione inferiore a 1,5 milioni.

Il finanziamento a fondo perduto sarà erogato a seguito di un processo di valutazione che prevede l’assegnazione di un punteggio. I criteri di giudizio sono:

  1. Rilevanza e valore aggiunto europeo.
  2. Qualità dei contenuti e delle attività.
  3. Divulgazione dei risultati del progetto.
  4. Organizzazione del gruppo di progetto.
  5. Impatto e sostenibilità.

Il punteggio può aumentare se il progetto presentato si rivolge ad un pubblico giovane, esclusi i progetti di animazione.

Entro quando presentare la domanda di partecipazione

I termini per la presentazione delle domande di finanziamento sono il 23 novembre 2017 e il 19 aprile 2018.

Se sei interessato a presentare la tua candidatura, dovrai compilare il modulo online entro le ore 12 (mezzogiorno, ora di Bruxelles). Sarà necessario procedere secondo le linee guida e allegare i documenti richiesti che potrai verificare sul sito internet dedicato.

Se hai dubbi o domande, scrivi la tua richiesta nei commenti.

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome