Bando regione Emilia Romagna: finanziamenti per i liberi professionisti

Un bando della Regione Emilia Romagna erogherà con il POR FESR 2014-2020 3 milioni di euro per favorire l'innovazione, la ricerca e l’aggiornamento dei liberi professionisti.

0
189

Un bando della Regione Emilia Romagna erogherà con il POR FESR 2014-2020 3 milioni di euro per favorire l’innovazione, la ricerca e l’aggiornamento dei liberi professionisti.

Il bando consentirà l’erogazione di finanziamenti a fondo perduto a favore dei richiedenti per comprare infrastrutture informatiche e digitali e per la loro manutenzione, brevetti e licenze, per spese collegate a siti web, ottimizzazione della connettività di rete, processi di digitalizzazione e dematerializzazione, sviluppo di iniziative per la sicurezza informatica, per fatturazione elettronica, per il cloud computing, per il business process.

Scopri i bandi a cui può partecipare compila il nostro breve questionario cliccando qui

Bando regione Emilia Romagna per i professionisti: chi può accedere

Potranno avanzare richiesta di contributo a fondo perduto, i liberi professionisti titolari di partita Iva, compresi quelli che svolgono attività professionali non previste da Ordini e Collegi professionali o di opera intellettuale e di servizi.

Leggi e scopri: Finanziamenti europeiFondo di Garanzia

Le iniziative, che saranno finanziate fino al 40 per cento o al 45 per cento in caso di nuove assunzioni o di istanze presentate da giovani o donne, dovranno essere state ideate dai liberi professionisti per qualificare e consolidare in maniera innovativa e tecnologica le attività già svolte.

Il finanziamento a fondo perduto erogato andrà da un minimo di 15 mila euro ad un massimo di 25mila euro. La misura prevede anche un massimo di 5mila euro per interventi di carattere edilizio ed un massimo del 30 per cento del totale per spese dovute a consulenze specializzate.

Finanziamenti a fondo perduto per innovare le attività dei professionisti: i termini della domanda per il bando regione Emilia Romagna

Il bando della Regione Emilia Romagna prevede due fasi per inoltrare le istanze di richiesta di contributi.

La prima fase sarà attivabile dal 3 maggio al 31 maggio 2017 e punta a favorire le iniziative che i richiedenti vogliono sviluppare fino al 31 dicembre 2017.

La seconda fase sarà attivabile dal 12 settembre al 10 ottobre 2017 e consentirà lo sviluppo del proprio progetto nel corso dell’anno 2018.

Il bando prevede però che la Regione Emilia Romagna possa concludere gli effetti della misura in caso di esaurimento dei fondi prima delle scadenze fissate per ognuna delle due fasi.

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome