Bandi Regione Campania: contributi a fondo perduto liberi professionisti

0
552

Bandi regione Campania la notizia è ormai ufficiale: nel mese di gennaio sono stati approvati dalla giunta regionale provvedimenti per lo stanziamento di 17 milioni di euro di finanziamenti a fondo perduto per liberi professionisti.

Scopri i bandi a cui può partecipare compila il nostro breve questionario cliccando qui

Innovazione e formazione: dalla UE contributi a fondo perduto per professionisti

Nel dettaglio la cifra è stata ripartita in diverse aree, con un occhio di riguardo ai giovani di età inferiore a 35 anni. Fondi di rientro FESR permetteranno ai professionisti di ottenere sostegno per investimenti su nuove tecnologie per una somma totale di 10 milioni di euro.

Scopri i bandi: Resto al SudMicrocredito

Bandi regione Campania: alla formazione sono stati destinati 7 milioni di euro, che riguardano nello specifico contributi a fondo perduto per partenariati tra università, enti e ordini professionali. In particolare 1.500.000 sono destinati agli studenti universitari, 1.500.000 a percorsi formativi individuali per liberi professionisti e 4.000.000 a tirocini per liberi professionisti.

Chi ne ha diritto?

I liberi professionisti in forma singola e associata, che abbiano spese in attivi materiali e immateriali per l’innovazione tecnologia e digitale pari al 70% del programma di investimento, potranno ricevere finanziamenti a fondo perduto per un contributo massimo di 25,000 EUR.

Possono partecipare liberi professionisti in forma singola che esercitino prevalentemente in un Comune della Campania, oppure siano persone fisiche che non abbiano ancora partita Iva per l’attività che intendono far sostenere (per la quale dovranno preventivamente aprirne una) e che dovrà essere svolta in prevalenza nella territorio regionale per poter beneficiare dei finanziamenti Regione Campania.

Possono accedere ai bandi regione Campania destinata ai liberi professionisti anche associazioni tra professionisti mono e multidisciplinari che esercitino principalmente nella Regione Campania. Le indicazioni relative ai soggetti beneficiari, alla loro ammissibilità, alle modalità di accesso sono disponibili sul sito ufficiale, alla sezione dedicata a regione Campania finanziamenti (http://www.regione.campania.it/), che si avvale in questo caso di una quota parte dei rientri del progetto Jeremie Campania ammesso sul POR FESR 2007-13.

Come accedere ai finanziamenti a fondo perduto Regione Campania

La richiesta dovrà essere preceduta dalla registrazione su una piattaforma online dedicata dalla Regione Campania a questo finanziamento ed accessibile dal sito ufficiale entro il 23 marzo. Si potrà presentare una unica domanda e nel caso di invio di più richieste sarà presa in considerazione soltanto quella giunta per prima.

Quali sono gli investimenti ammissibili per innovazione per ottenere i finanziamenti Regione Campania per i liberi professionisti

L’iniziativa sostiene gli investimenti con spese totali ammissibili uguali o superiori a 5.000,00 di euro che siano destinati ad attività professionali da svolgere sul territorio regionale e che abbiano spese in attivi materiali e immateriali per l’innovazione tecnologica e digitale uguali almeno al 70% del programma di investimento. Dettagli sulle spese e sugli investimenti sono consultabili sul sito ufficiale al settore finanziamenti a fondo perduto Regione Campania.

Una occasione da prendere al volo

Una volta ammesse e ricevute le domande si procederà alla valutazione dei progetti innovazione regione Campania con una analisi approfondita dei progetti che otterranno un punteggio di merito. I programmi di investimento saranno avviati entro 18 mesi dalla concessione ufficiale e saranno erogati per stati di avanzamento, per un massimo di due (compreso il saldo finale), in virtù delle spese dimostrate con fatture o altri titoli regolari. L’iniziativa per favorire l’innovazione in Regione Campania è un aiuto concreto per tutti i liberi professionisti che, in questo momento così difficile e in questo territorio tanto importante, devono approfittare per muoversi verso un futuro che porti sviluppo e benessere. E visto che si tratta di finanziamenti a fondo perduto… vale la pena di dire che provarci non costa niente!

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome