Finanziamenti a fondo perduto: bando regione Abruzzo per l’agricoltura

Bandi regione Abruzzo per l'agricoltura, pubblicato il bando che sostiene gli investimenti delle imprese agricole abruzzesi

0
458

Come sviluppare  in Regione Abruzzo l’organizzazione e la produzione dei prodotti agricoli e nello stesso tempo ridurne l’impatto ambientale? Punta a farlo la misura 4.2.1 del bando del regione Abruzzo per l’agricoltura. Ecco come.

Finanziamenti per l’agricoltura, un bando in Abruzzo

Fornire slancio all’economia agricola, garantire il futuro di un ambito messo in crisi a livello locale e nazionale da un significativo ridimensionamento. E’ questo un obiettivo primario in Abruzzo. Grazie a questo bando, ora la Regione avverso questi tipi di bandi vuole dare impulso a un settore minacciato dalla crisi e permetterne lo sviluppo.

Contributi a fondo perduto in Regione Abruzzo per l’agricoltura: chi può partecipare

Il bando Psr Abruzzo è indirizzato dalla Regione alle imprese coinvolte nei servizi di trasformazione, commercializzazione e sviluppo di prodotti agricoli. Possono aspirare ad ottenere i contributi a fondo perduto tutte le aziende agricole impegnate nella catena produttiva di qualsiasi prodotto, escluse quelle interessate alla pesca e alla coltura di specie marine d’allevamento.

Ciascuna impresa deve essere in possesso dell’iscrizione alla Camera di Commercio e di regolare partita IVA, essere iscritta all’anagrafe delle aziende agricole e detenere un fascicolo aziendale aggiornato. Importante, poi, che le aziende agricole abbiano sede in Abruzzo e che almeno il 51% delle materie prime utilizzate per la commercializzazione o trasformazione dei beni siano normalmente acquistate da terzi.

Leggi: Smart and Start / Prestiti a fondo perduto 

Finanziamenti per l’agricoltura in Abruzzo: cosa fare per ottenerli

Il titolare dell’impresa che vuole ottenere i finanziamenti a fondo perduto dovrà presentare un Business Plan in cui sono illustrati tutti gli interventi che vorrà introdurre nella sua impresa per migliorarne innovazione e profitti grazie a metodi e prodotti sostenibili utili a svilupparne l’efficienza energetica, o in ogni caso indirizzati a produrre un reale e concreto miglioramento dell’impresa sotto il profilo ambientale.

Contributi a fondo perduto in Abruzzo per l’agricoltura: come è possibile utilizzarli

Le risorse ottenute potranno essere spese per realizzare o innovare gli impianti di produzione; introdurre tecnologie innovative nei processi produttivi, realizzare o migliorare impianti per la raccolta, lo stoccaggio e l’imballaggio dei prodotti oppure impianti e attrezzature di isolamento termico, condizionamento, illuminazione; acquistare terreni da destinare alla realizzazione del progetto, per un massimo del 10% delle spese ammissibili. Tutte le spese dovranno essere svolte esclusivamente dopo la presentazione della domanda di finanziamento.

I bandi regione Abruzzo per l’agricoltura: le risorse disponibili

Il bando Psr Abruzzo mette a disposizione delle imprese agricole un totale di 18 milioni di euro, raggruppati in due ambiti: 9 milioni di euro saranno destinati agli investimenti la cui spesa ammissibile è compresa tra un minimo di 50mila euro e un massimo di 500mila euro; i restanti 9 milioni di euro finanzieranno la spesa ammissibile superiore ai 500mila euro. I contributi assicurati dalla Regione Abruzzo copriranno il 40% dell’intero importo che il progetto vuole finanziare. L’erogazione prenderà il via con un anticipo della metà dell’importo a inizio lavori, proseguirà con acconti durante l’avanzamento dei lavori e si concluderà con un saldo finale al termine dell’intervento progettuale.

Fondi per le imprese agricole in Abruzzo: i termini per presentare la domanda di finanziamento

La scadenza per inoltrare la domanda di ammissione al bando PSR è fissata al 31 marzo 2017. La domanda dovrà essere presentata in maniera telematica grazie agli appositi moduli disponibili sul portale Sian. Ad essi andrà obbligatoriamente allegata tutta la documentazione richiesta: una copia del documento di identità del richiedente, il Piano di Sviluppo Aziendale, il progetto definitivo.

La misura 4.2.1 del bando del Psr della Regione Abruzzo vuole affermare e sostenere la sostenibilità e lo sviluppo di innovative iniziative utili a far crescere il valore del prodotto finale ottenuto dalla trasformazione delle materie prime. Un’opportunità per il rilancio di un settore minacciato dalla crisi all’insegna del rispetto ambientale del pianeta Terra.

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome