Alfonsino la start up che innova il food delivery

Alfonsino la start up casertana del food delivery, un assistente virtuale personalizzato, rapido ed affidabile.

0
265

Alfonsino è un assistente virtuale, personale e veloce che raccoglie gli ordini per i prodotti dei migliori ristoranti di Caserta e ne dispone la consegna a domicilio.

Alfonsino nasce da un bisogno più che da un’idea – ha spiegato Domenico Pascarella, co-founder e chief marketing officer di Alfonsino in un’intervista a Start up Italia – Nella nostra città c’è una domanda da parte dei consumatori non soddisfatta dai ristoratori: la maggior parte di loro infatti non effettua consegne a domicilio. Inizialmente il nome era legato al concetto di delivery, ma poi pensammo che in un servizio del genere, dove tra chi consegna e chi riceve si crea un legame quasi affettivo, c’era bisogno di un maggiore impegno sul branding. Così nasce Alfonsino, curioso con gli occhiali che non dice mai di no, una figura che ispira molta fiducia.

Consegne a domicilio: mercato in evoluzione

L’idea, tutta calibrata su una media città come Caserta che è strutturata in un centro storico e una serie di quartieri periferici ad esso strettamente collegati, si inserisce nel quadro di un mercato in piena evoluzione. Il volume d’affari del food delivery in Italia per Just Eat, colosso del settore, è di 50 milioni di euro all’anno e può salire fino a 1,77 miliardi di euro.

Velocità, semplicità, risparmio di tempo e gratificazione istantanea si evidenziano come gli ingredienti fondamentali di una formula che ha anche altre frecce al suo arco.

Alfonsino: come è strutturata la start up

La piattaforma di Alfonsino, infatti, è snella quel che serve per le necessità immediate dei consumatori. Non si avvale di una applicazione ma, cogliendo al volo le opportunità di Facebook allorquando ha rilasciato la possibilità di poter sviluppare dei chatbot, realizza il suo servizio grazie a due velocissime chiacchiere del cliente su Facebook Messenger per far partire l’ordine.

Altro punto di forza, che contemporaneamente garantisce una selezione all’ingresso delle nuove singole attività di ristorazione nel network, è una attenta politica per il pagamento dei driver che sono il motore di consegna di Alfonsino: i suoi corrieri percepiscono una quota giornaliera fissa a cui si aggiunge un bonus su ogni singola consegna effettuata.

Dietro l’angolo, in un mercato che si evolve alla ricerca di una piena fidelizzazione dei clienti e della loro soddisfazione, l’integrazione dell’attuale linea imprenditoriale con dinamiche che si avvalgano dei big data e di un marketing originato dalla profilazione dei clienti.

Il sito web della start up casertana del food delivery è raggiungibile da qui

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome