Agricoltura fondo perduto aziende regione Campania

0
504

Il contributo a fondo perduto per le aziende agricole della Regione Campania consente agli agricoltori in forma singola o associata di finanziare impianti, macchinari, programmi informatici.

Il finanziamento agevolato è concesso sotto forma di contributi a fondo perduto.
La misura 411 del PSR 2014-2020 prevede finanziamenti a fondo perduto a favore di imprenditori agricoli della Regione Campania che realizzano investimenti finalizzati:

– al miglioramento e alla realizzazione di strutture produttive aziendali;

– all’ammodernamento e al completamento della dotazione tecnologica delle aziende agricole;

– al risparmio energetico delle aziende agricole;

– all’innovazione del processo produttivo esistente nell’impresa agricola;

Scopri i bandi a cui può partecipare compila il nostro breve questionario cliccando qui

Indice

Agricoltura quali imprese possono presentare la domanda per ottenere il contributo a fondo perduto

Sono beneficiari di questo contributo a fondo perduto  le aziende operanti nel settore dell’agricoltura singoli ed in forma associata che soddisfano i seguenti requisiti:

– essere in possesso del fascicolo aziendale;
– essere iscritti alla Camera di Commercio come aziende individuate nella classificazione ATECO come appartenenti al settore dell’agricoltura;
– avere una dimensione economica, intesa come produzione standard pari a 12.000 euro (Macro-aree C )  o 15.000 euro nelle Macro-aree A e B;

Quali sono gli investimenti ammessi dal bando agricoltura per ottenere il contributo agevolato

Sono ammissibili i progetti di investimento:

– che riguardano esclusivamente le attività di produzione, trasformazione e commercializzazione di alcuni prodotti agricoli individuati dal bando;

– che prevedono un  minimo di spesa pari a 15.000 euro (Macro-aree C e D) e 25.000 euro (Macro-aree A e B);

– che comprendono le seguenti voci di spesa:

a) costruzioni/ristrutturazioni di immobili produttivi;
b) macchinari e attrezzature;
c) miglioramenti fondiari;
d) impianti;
e) impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabile;

Sull’investimento è concesso un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili.

Tale contributo potrà essere aumentato del 20% nei casi espressamente previsti dal bando.

L’agevolazione massimo non potrà superare il 90% della spesa ammissibile e l’importo di 1,5 mln di euro nell’intero periodo di programmazione del PSR 2014-2020.

RISPONDI

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome