15 milioni per le imprese nell’area di crisi industriale di Marcianise

da | 23 Gen 2023 | News | 1 commento |

Il programma di incentivi per l’area di crisi industriale di Marcianise, promosso dal MIMIT, prevede la disponibilità di fondi per oltre 15 milioni di euro per sostenere il rilancio economico dell’area. Questi fondi saranno utilizzati per promuovere iniziative imprenditoriali mirate a rafforzare il tessuto produttivo, proteggere i lavoratori e attrarre nuovi investitori nell’area di crisi industriale di Marcianise, nel comune di Caserta.

A partire dal 21 febbraio 2023, le imprese già costituite in forma di società di capitali, cooperative, consorzi e reti di impresa avranno la possibilità di presentare domanda per richiedere le agevolazioni previste dalla riforma della legge n. 181 del 1989.

Le istanze dovranno essere presentate ad Invitalia, che si occuperà di gestire le domande per conto del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

La riforma della legge 181 del 1989 mira a semplificare e accelerare i processi di riconversione e riqualificazione industriale. In particolare, è prevista la realizzazione di progetti che comprendono piani di investimento per la tutela ambientale, l’occupazione, l’innovazione, la ricerca, lo sviluppo sperimentale e la formazione del personale.
A partire dal 21 febbraio 2023, le imprese già costituite, come società di capitali, cooperative, consorzi e reti di impresa, potranno presentare le domande per richiedere le agevolazioni previste dalla riforma. Invitalia gestirà le domande di accesso ai contributi a fondo perduto.

Come presentare le domande per gli incentivi nell’area di crisi industriale di Marcianise

Invitalia, l’ente incaricato di gestire le domande per conto del MIMIT, ha messo a disposizione un sito web dove è possibile presentare la domanda e verificare i requisiti necessari per accedere alle agevolazioni.

Per presentare la domanda, le imprese dovranno fornire informazioni dettagliate sul progetto di investimento e sulle attività che intendono sviluppare, oltre a documentazione specifica richiesta dall’ente.

E’ importante sottolineare che questo bando mira a semplificare e ad accelerare le procedure di questo strumento di riconversione e di riqualificazione industriale, e disciplina progetti che prevedono la realizzazione di piani di investimento produttivo volti alla tutela ambientale, all’occupazione, all’innovazione, alla ricerca, allo sviluppo sperimentale e alla formazione del personale.

Gli interventi descritti si concretizzano con l’erogazione di aiuti a favore di aziende ubicate nell’area di crisi industriale di Marcianise.

Per accedere alle agevolazioni previste dalla riforma della legge n. 181 del 1989 per l’area di crisi industriale di Marcianise, le imprese interessate potranno presentare domanda sul sito di Invitalia dalle ore 12:00 del 21 febbraio 2023.

Le risorse stanziate per questa misura ammontano a 15.375.383,50 euro e potranno essere aumentate fino a 17.680.000,00 euro, in caso di ulteriori fondi disponibili derivanti dalle valutazioni effettuate da Invitalia. Le domande verranno valutate in base all’ordine di presentazione.
Per avere maggiori informazioni su come presentare la domanda e sui requisiti necessari per accedere alle agevolazioni, è consigliabile di consultare il sito web di Invitalia e di rivolgersi a consulenti esperti in finanziamenti per le imprese.
Dai un voto a questo articolo:
[Totale: 1 Media: 5]

1 commento

  1. Elia mercurio

    O bisogno del contributo per acquisti mezzi agricoli

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *